Intesa Sanpaolo, via libera al dividendo per 1,9 miliardi

Il Friuli ECONOMIA

L'assemblea ordinaria di Intesa Sanpaolo, alla quale ha partecipato per il tramite del rappresentante designato il 56,57478% del capitale sociale, ha deliberato la distribuzione di parte della riserva straordinaria a valere sui risultati 2020.

"Intesa Sanpaolo rappresenta il motore della crescita sostenibile e inclusiva, ruolo che confermeremo nel prossimo mese di febbraio con la presentazione del piano d’impresa 2022 - 2025

"La capacità di remunerare in maniera significativa gli azionisti, resa possibile dalla nostra elevata redditività, si abbina alla notevole solidità dei livelli patrimoniali, ampiamente superiori ai requisiti regolamentari", prosegue Messina (Il Friuli)

La notizia riportata su altre testate

110, commi 8 e 8-bis, del Decreto Legge 14 agosto 2020, n. La distribuzione avrà luogo il 20 ottobre 2021, con stacco della cedola il 18 ottobre e record date il 19 ottobre. (Quotidiano di Sicilia)

Il gruppo bancario ricerca nuovo personale da inserire nelle filiali in Italia. Intesa Sanpaolo, gruppo bancario leader in Italia, assumerà oltre 70 nuove figure tra le quali: Gestori di Filiale, i quali dovranno sviluppare e gestire il portafoglio clienti, relazionarsi con i clienti, lavorare all’interno di un team e di un contesto strutturato per raggiungere gli obiettivi, aggiornarsi costantemente sui trend di mercato e sulle innovazioni;. (Soverato Web)

Tale distribuzione, aggiungendosi ai 694 milioni di dividendi cash, deliberati ad aprile e corrisposti a maggio 2021, porta al pagamento di un ammontare complessivo per il 2020 corrispondente a un payout ratio pari al 75% dei 3.505 milioni di euro di utile netto consolidato rettificato, in linea con il Piano di Impresa 2018-2021 Ieri l'assemblea di Intesa Sanpaolo ha dato il via libera alla distribuzione sotto forma di dividendi di di parte della Riserva straordinaria a valere sui risultati 2020 per un controvalore di oltre 1,9 miliardi di euro da riserve, corrispondente ad un importo unitario di 0,0996 euro per azione. (Finanzaonline.com)

Intesa Sanpaolo sugli scudi in attesa del corposo dividendo che verrà staccato lunedì 18 ottobre. Una scelta da prendere in considerazione se il titolo è a un prezzo di carico superiore alla quotazione attuale (Finanzaonline.com)

Nonostante la notevole distribuzione di ricchezza, Intesa Sanpaolo è riuscita al contempo a migliorare la situazione patrimoniale: al 30 giugno scorso lo stock di crediti deteriorati è sceso a 19,3 miliardi, 45 miliardi in meno rispetto al picco del 2015 Primo fra tutti proprio Intesa, come spiega il ventiseiesimo rapporto sulle fondazioni redatto dall’Acri, l’associazione di fondazioni e casse di risparmio. (Il Fatto Quotidiano)

Il giudizio arriva dopo che ieri Intesa Sanpaolo ha premiato gli azionisti con la distribuzione di dividendi per 1,93 miliardi di euro BofA conferma la raccomandazione buy su Intesa Sanpaolo (+2,04% a 2,58 euro) con prezzo obiettivo a 3 euro. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr