Borsa: Europa in rosso con le utility, Milano -0,9%

Tiscali.it ECONOMIA

Le ipotesi circolate nelle ultime ore hanno messo sotto pressione le utility con il comparto azionario che cede lo 0,6%.

Corre l'energia (+0,9%), con l'aumento del prezzo del petrolio.

- MILANO, 14 GEN - Le Borse europee proseguono la seduta in terreno negativo, con gli investitori che temono un inasprimento della politica monetaria della Fed.

Le tensioni geopolitiche tra Russia e Ucraina incidono sul rialzo del prezzo del gas

In rosso Londra (-0,1%), Parigi e Francoforte (-0,7%), Madrid (-0,5%) e Milano (-0,9%). (Tiscali.it)

Ne parlano anche altri giornali

Al via anche la stagione delle trimestrali, con i dati di Jp Morgan, Citigroup, BlackRock e Wells Fargo. Continua la lettura. ** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge Negli Stati Uniti inizia la stagione delle trimestrali, oggi attesi i dati di Jp Morgan (NYSE: ), Citigroup (NYSE: ), BlackRock (NYSE: ) e Wells Fargo (NYSE: ). (Investing.com)

A Tokyo la settimana si chiude in ribasso, con l’indice Nikkei in calo dell’1,28%, a causa delle preoccupazioni per un aumento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve. 1 ' di lettura. Avvio in rosso per i listini del Vecchio Continente, dopo il tonfo del Nasdaq. (Benzinga Italia)

Nel settore bancario, positiva Unicredit (+0,7%) che si scrolla di dosso la negatività legata alla notizia di un'eventuale acquisizione della russa Otkritie Bank (Reuters) - Indici in calo a Piazza Affari che risentono del ribasso dei mercati asiatici stamani e della brusca frenata del Nasdaq ieri. (Yahoo Finanza)

Il rialzo del prezzo del greggio ha sostenuto i titoli del comparto petrolifero, in particolare Tenaris +1,99%, seguita da Eni +0,97% Al centro dell'attenzione degli investitori continuano a restare l'inflazione e le contromosse che verranno prese dalla Federal Reserve, quando sullo sfondo resta la situazione Covid-19 con la diffusione della variante Omicron. (Borsa Italiana)

A meta' giornata Parigi arretra dell 0,59%, Francoforte dello 0,6%, Madrid dell 0,29% e Amsterdam dello 0,52%. Milano e' la peggiore: segna un calo dello 0,8%, con lo spread in rialzo a 138,7 punti, risentendo anche delle tensioni politiche per la nomina del Presidente della Repubblica. (Borsa Italiana)

“Il titolo torna solido, chi voleva uscire ha colto l’occasione per farlo”, dice un trader Nel settore bancario, positiva Unicredit (+0,7%) che si scrolla di dosso la negatività legata alla notizia di un’eventuale acquisizione della russa Otkritie Bank. (FX Empire Italy)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr