Caso Gregoretti: ora i giallorossi scagionano Salvini

Caso Gregoretti: ora i giallorossi scagionano Salvini
Più informazioni:
Nicola Porro INTERNO

I fatti contestati risalgono all’estate del 2019, quando il titolare del Viminale negò lo sbarco dei migranti, ospitati dalla nave della Guardia Costiera Gregoretti, nel rispetto della legge allora vigente.

Durante l’udienza preliminare sono stati ascoltati il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e l’ex vicepremier del governo gialloverde Luigi Di Maio.

Le dichiarazioni di Di Maio ribadiscono il perimetro di una volontà politica condivisa nel governo e, dunque, non sindacabile dall’autorità giudiziaria. (Nicola Porro)

Su altre testate

Soddisfatto, come il suo avvocato, delle deposizioni dei ministri Di Maio e Lamorgese. Il capo della Lega sostiene che proprio grazie alla nuova maggioranza il ministero cambierà anche la sua politica in tema di sbarchi. (la Repubblica)

Per Matteo Salvini i due ministri hanno confermato "una continuità e una condivisione nell'azione di governo". "Se vogliamo aprire questo capitolo, ok, ma la preoccupazione e che passino altri tre mesi e di fare un processo nel processo. (Adnkronos)

Lamorgese ha parlato di quello che è successo sul fronte migranti sotto la sua gestione, nel Governo Conte 2 Nell’aula bunker del carcere di Bicocca a Catania oggi - nella terza tappa dell’udienza preliminare - il gup Nunzio Sarpietro ha sentito Luciana Lamorgese e Luigi Di Maio come testimoni nel caso Gregoretti (L'HuffPost)

Gregoretti, Salvini: "Confermata la linea condivisa dal Governo"

Sul palco dei testimoni, nell'aula bunker del carcere di Bicocca di Catania, davanti al Gup Nunzio Sarpietro, depongono la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, e l'allora vicepremier e attuale responsabile della Farnesina, Luigi Di Maio (Il Messaggero)

Nel nuovo numero della rubrica ‘La Salute Vien Mangiando’, Rosanna Lambertucci intervista la psicanalista Vera Slepoj, autrice del libro “L’orologio della mente”, che sintetizza i passaggi della nostra percezione della realtà dai primordi della pandemia ad oggi (il Fatto Nisseno)

"Se vogliamo aprire questo capitolo, ok, ma la preoccupazione e che passino altri tre mesi e di fare un processo nel processo. Per Matteo Salvini i due ministri hanno confermato "una continuità e una condivisione nell'azione di governo". (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr