Salvini e il bivio: di lotta o di governo | Le lettere al direttore Luciano Fontana

Salvini e il bivio: di lotta o di governo | Le lettere al direttore Luciano Fontana
Corriere della Sera INTERNO

Per storia, carattere, passione comunicativa è uomo di movimento, di lotta, di continua eccitazione dei suoi elettori.

La svolta può dunque essere stata forzata e avremo probabilmente tanti episodi in cui Salvini scarterà verso la sua dimensione preferita: quella della lotta e dell’opposizione

Anche quando è stato ministro dell’Interno le sue giornate erano scandite da post sui social e bagni di folla nelle piazze. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri giornali

Matteo Salvini al fianco dei ristoratori, la sfida: "A pranzo sì e alla sera no, perché?" Se la sicurezza è garantita a mezzogiorno, lo è anche a cena". (Liberoquotidiano.it)

Dunque chiusure mirate e un ritorno alla vita: se si può pranzare tranquilli, allora si può cenare tranquilli", spiega il leader della Lega lasciando Palazzo Chigi dopo aver visto il premier. "Sarebbe banale parlare di sottosegretari, è un compito che lascio a voi anche perché qualcuno non ha fatto i compiti. (Adnkronos)

"Mi ha chiamato il presidente del Consiglio", ha detto il segretario del Carroccio rispondendo ai giornalisti. Incalzato dai giornalisti sul "rigorismo" del governo, Salvini ha risposto: "Draghi rigorista? (Sky Tg24 )

Covid, Salvini: "Su Arcuri deciderà Draghi"

Personalmente ricevo tantissimi solleciti a spingere il nuovo governo nazionale in questa direzione; pieno sostegno dunque a Matteo Salvini e a questa battaglia politica che la Lega ha deciso di intraprendere Il nostro leader, Matteo Salvini, è l’unico che finora ha sollevato il problema con decisione. (Radio RTM Modica)

Così all’Adnkronos Matteo Salvini, dopo l’incontro a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi: "Ritengo che il commissario non è stato all’altezza dei compiti che gli sono stati assegnati". (Adnkronos). (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr