Ita, i compratori al governo: "Garanzie sui sussidi alle low cost". Vertice segreto Certares-Msc

la Repubblica ECONOMIA

Lo dimostra la strategia prudente che mettono in campo le due cordate in campo: il fondo Certares con Air France e Delta; il gruppo Msc della famiglia Aponte con Lufthansa.

li aspiranti compratori di Ita Airways si stanno rivelando degli ossi duri.

Lo dimostrano le richieste che le due cordate - chi con vigore, chi meno - si preparano a fare al governo

(la Repubblica)

Su altre fonti

Ancora 48 ore per perfezionare le offerte vincolanti per acquistare la maggioranza di Ita Airways. Lunedì 23 maggio, entro le 23.59, Msc con Lufthansa e il fondo americano Certares dovranno consegnare al ministero dell’Economia — azionista unico di Ita — i documenti a supporto della loro offerta. (Corriere della Sera)

(Teleborsa). (Teleborsa) - Lufthansa , insieme a, ha presentato un'offerta vincolante per una quota di maggioranza in. Se l'offerta di Lufthansa andasse a buon fine,diventerebbe il quintodel Gruppo tedesco, aggiungendosi a quelli di Francoforte, Monaco, Zurigo e Vienna. (Borsa Italiana)

Attesa anche l'offerta del fondo Certares che si avvale della partnership commerciale di Air France-Klm e Delta Air Lines Entro le 23.59 di stasera, gli aspiranti acquirenti di Ita (controllata al 100% dal Tesoro) dovranno far pervenire le loro proposte al ministero dell'Economia. (Yahoo Notizie)

Nel frattempo, l'amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Marco Troncone, ha definito Lufthansa il partner "ideale" per Ita, in quanto permetterebbe allo scalo di Fiumicino di crescere. Anche Carsten Spohr, presidente e ad di Lufthansa, in passato aveva dichiarato che la sua azienda è il partner “giusto” per Ita. (Finanza Repubblica)

Msc, insieme a Lufthansa è considerata la favorita, ma un'offerta competitiva dovrebbe arrivare anche da un consorzio composto dal fondo Usa di private equity Certares, Air France-KLM e Delta Air Lines. (Investing.com Italia)

Il fondo statunitense Certares potrebbe infine superare anche il problema della vocazione comunitaria. Per comprare Ita, d’altra parte, sono pronte a staccare un assegno miliardario; dunque si trovano nelle condizioni di porre la questione con una certa energia“, riporta Repubblica. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr