Coronavirus, nuovi contagi ad Accadia: "Non si tratta di vaccinati, ma di ragazzini"

Coronavirus, nuovi contagi ad Accadia: Non si tratta di vaccinati, ma di ragazzini
FoggiaToday SALUTE

"Invitiamo, quindi, la cittadinanza tutta al rispetto delle regole imposte dalla normativa nazionale e invitiamo le attività commerciali a far rispettare le stesse.

Al singolo caso registrato lo scorso 12 luglio, se ne sono aggiunti altri, come riferisce una nota del sindaco Agostino De Paolis: "Non abbiamo ancora i dati ufficiali, ma abbiamo certezze di nuovi casi Covid ad Accadia.

L'amministrazione abbraccia tutti coloro che stanno passando questo momento di difficoltà"

Non si tratta di persone vaccinate, ma di ragazzini", fa sapere il primo cittadino. (FoggiaToday)

Se ne è parlato anche su altre testate

"Sono in Italia da quasi 20 anni, ho fatto tanti lavori, ho cominciato il mestiere di venditore ambulante nel 2011". Qui in Italia ci sono stati e ci saranno contributi a fondo perduto, non è molto ma mi servono a tirare avanti" . (Picchio News)

In Gran Bretagna la quarantena è obbligatoria per tutti se si viene segnalati dall’app di tracciamento del coronavirus. Cosa cambia se ho fatto solo la prima dose anziché anche la seconda? (Investire Oggi)

Sui 43 asintomatici, 27 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 9 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 1 grazie agli screening sierologici, 1 tramite i test pre-ricovero. (News Rimini)

Coronavirus, l'età media dei contagi scende sotto i 29 anni. Nel Forlivese 5 nuovi positivi

In queste ore stiamo ragionando in un confronto nel governo e con le regioni, per capire quali sono le scelte migliori da fare». I nuovi casi di Covid si sono quasi quintuplicati nella Capitale rispetto all’11 luglio scorso, giorno della finale degli Europei di calcio. (Gazzetta del Sud)

4 contagi anche nelle categorie più anziane: nel dettaglio 1 tra 60-69 anni, 1 tra 70-79 anni e 2 di 80 e più anni. Nelle categorie over 80, 70-79 e 60-69 le dosi finora somministrate sono rispettivamente 66.667, 88.079 e 101. (la VOCE del TRENTINO)

Complessivamente, tra i nuovi positivi 43 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 74 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. Quindi la provincia di Forlì Ravenna (6), il comprensorio di Forlì e Cesena (entrambe con 5 nuovi casi e tutti con sintomi) e, infine, il Circondario Imolese (2). (ForlìToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr