L’indagine su Massimo Galli per i concorsi truccati: «Era vicino a lui durante l’esame, è durato 15 minuti»

Open INTERNO

Il 17 marzo 2020, Ghisi (la segretaria) dice a Galli: «Mando ad Agostino (…) i tre temi, giusto?».

Il professor Massimo Galli, infettivologo dell’ospedale Sacco, è indagato nell’inchiesta sulla presunta concorsopoli dell’Università Statale di Milano.

Di più: «Galli durante la prova rimane al telefono con altri, disinteressandosi della fase concorsuale»

Dalle intercettazioni depositate dalla procura emerge che Galli avrebbe favorito il suo pupillo anche nell’esame orale. (Open)

La notizia riportata su altri media

Concorsopoli - Non solo il “falso verbale” allo scritto: l’ex primario del Sacco avrebbe favorito Riva anche all’orale. A presiedere il tutto, l’infettivologo dell’ospedale Sacco, Massimo Galli. (Il Fatto Quotidiano)

Commenta la Moscheni: “Bisogna vedere quanto sono consapevoli gli altri due”, riferendosi agli altri due commissari che finiranno indagati. Con Riva al fianco lo dice agli altri due commissari. (Il Fatto Quotidiano)

Per gli inquirenti sarebbe evidente il fine ultimo, ossia quello di favorire Riva nella prova concorsuale, in modo da sbaragliare i concorrenti. Secondo la procura, Galli non solo avrebbe favorito il suo pupillo Agostino Riva nella prova scritta concorsuale, con il falso verbale, ma si sarebbe speso per aiutarlo anche all’orale. (ilGiornale.it)

“Mi auguro avesse telefono sotto controllo”: l’ira dei dirigenti del Sacco nei confronti di Galli

Statale, la rabbia dei dirigenti del Sacco per le 'pressioni' di Galli sui concorsi: “Spero che abbia il telefono sotto controllo” di Sandro De Riccardis , Luca De Vito. (ansa). Cucire in anticipo i requisiti dei concorsi sui curriculum dei propri protetti, modificare i punteggi, risarcire gli esclusi con una corsia preferenziale nella corsa ad altre docenze. (La Repubblica)

Ma l’esame ancora non parte, perché Riva non è riuscito ancora ad avviare le diapositive. Galli evidentemente ha ancora meno tempo, perché risponde:. “Tu fai un quarto d’ora con le cose essenziali”. (IlNapolista)

“Mi auguro avesse telefono sotto controllo”: l’ira dei dirigenti del Sacco nei confronti di Galli Dalle intercettazioni dell’inchiesta sui concorsi pilotati, che vede tra gli indagati il professore Massimo Galli, emerge come alcuni dirigenti del dipartimento di Scienze Biomediche e cliniche del Sacco di Milano, sarebbero stati a conoscenza del modus operandi adottato dal primario di Malattie Infettive nella costruzione dei bandi profilati sui curriculum dei suoi favoriti. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr