Coronavirus, Conte alle città del Nord: "Avete pagato il prezzo più alto, sono al vostro fianco"

Coronavirus, Conte alle città del Nord: Avete pagato il prezzo più alto, sono al vostro fianco
la Repubblica la Repubblica (Interno)

Nelle prossime ore nuovi medici e infermieri arriveranno in tutta la Lombardia e nelle altre province che si trovano maggiormente in sofferenza, come Piacenza.

Ma è un sacrificio minimo in confronto agli sforzi straordinari dei tanti medici e infermieri ogni giorno in trincea, che mettono a rischio la propria vita per salvare quella degli altri.

Su altri media

Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nell'informativa alla Camera sulle misure prese per fronteggiare l'epidemia di coronavirus Sars-Cov2. Ci sarà un tempo per tutto, oggi è il tempo dell'azione e della responsabilità dalla quale nessuno puòfuggire". (Tiscali.it)

Infine, un invito diretto personalmente al premier Conte: "Non fate da soli. Coronavirus, Conte: "Governo favorevole a un confronto con l'opposizione per il rilancio". (La Stampa)

Ma la responsabilità, non mi stanco di dirlo è di tutti i cittadini, anche di Voi membri del Parlamento". Intanto è tregua tra governo e opposizione sull'emergenza coronavirus. (Liberoquotidiano.it)

Affinché alla fine di questa emergenza tutta l’Italia, e con essa il Nord, motore propulsivo del Paese, possa tornare più forte di prima”. Conte esprime vicinanza per il dolore delle comunità più colpite: “Da giorni sui giornali siamo costretti a leggere intere pagine di necrologi. (Fanpage.it)

E sempre a Bergamo la scorsa settimana, all’Ospedale Papa Giovanni XXIII hanno già preso servizio 27 medici e 4 infermieri militari. Soprattutto il Nord - in particolare la Lombardia, il Piemonte, il Veneto e l’Emilia Romagna - sta pagando un prezzo carissimo, troppo alto. (Corriere della Sera)

"Non sono in condizione di dare cifre esatte, ma sarà altrettanto significativo - ha assicurato - Interverremo con stanziamenti aggiuntivi di non minore importo rispetto ai 25 miliardi già stanziati con il primo decreto. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti