Michele Merlo, la fidanzata Luna Rasia rompe il silenzio sui social

Michele Merlo, la fidanzata Luna Rasia rompe il silenzio sui social
instaNews CULTURA E SPETTACOLO

I MESSAGGI DI AFFETTO SUI SOCIAL. - Advertisement -. Michele era fidanzato con Luna Rasia, ragazza conosciuta su Instagram qualche mese fa.

Il dramma di Michele Merlo ha lasciato tutti a bocca aperta.

MICHELE MERLO, RIMANDATI I FUNERALI: IL MOTIVO. Michele, dunque, nelle ultime ore prima del ricovero in ospedale, dentro di se sentiva che era giunta la sua ora

La sua fidanzata Luna Rasia ha raccontato gli ultimi momenti insieme al cantante. (instaNews)

La notizia riportata su altri giornali

Michele Merlo, ora il padre Domenico vuole che sia fatta chiarezza sulla sua morte. Una morte avvenuta troppo presto, ad appena 28 anni. Soprattutto sopraggiunta dopo che un pronto soccorso lo aveva rimandato a casa senza riconoscere la gravità della malattia: “Sono stati interpretati come una banale forma virale. (OGGI)

“Ho fatto tutto quello che dovevo fare – ha dichiarato al giornale il medico di guardia – e tutto è stato relazionato ai miei superiori” Dopo essere tornato dal pronto soccorso Michele avrebbe raggiunto la fidanzata Luna “fino alla crisi di giovedì sera. (DiLei)

La famiglia Merlo vuole fare chiarezza: “L’equipe del dottor Carlo Coniglio e tutto il decimo piano del Maggiore sono stati favolosi. Dopo il commovente addio sui social Luna, la fidanzata di Michele Merlo, ha rilasciato un’intervista a Il Giornale di Vicenza svelando le ultime parole che si sono detti prima del malore e del ricovero d’urgenza. (Caffeina Magazine)

Morto Michele Merlo: la sua «Non mi manchi più»

Perché ’Mike Bird’, star di X Factor e Amici, per la sua famiglia si poteva salvare "con un intervento tempestivo dei medici del pronto soccorso di Vergato". Non accederà al pronto soccorso, bensì verrà indirizzato al medico di guardia il cui ambulatorio si trova negli stessi locali. (Quotidiano.net)

La sera del 6 giugno Emma Marrone gli ha dedicato il concerto (qui il video). Era ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Maggiore di Bologna dopo essere stato colpito, nella notte tra il 3 e il 5 giugno, da un’emorragia celebrale scatenata da una leucemia fulminante e sottoposto a un delicato intervento chirurgico. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr