Green pass sarà light nel 2022 se i dati Covid saranno in calo. Costa: «Valutazione a dicembre»

ilmessaggero.it SALUTE

Lunedì 11 Ottobre 2021, 19:25 - Ultimo aggiornamento: 19:57. Green pass , alla vigilia del 15 ottobre che segna una vera e propria rivoluzione per il mondo del lavoro, si annuncia già un cambio di rotta in vista del 2022.

A tal fine, ha concluso, cruciale sarà proprio la valutazione dell'andamento epidemico che «dovrà essere fatta a fine anno.

Mentre ora siamo cioè di fronte ad una applicazione totale del green pass, si potrebbe passare ad una sua applicazione parziale». (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Leggi anche > Il tampone a 72 ore? Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Ottobre 2021, 18:23 (leggo.it)

Intanto il presidente della fondazione Gimbe Nino Cartabellotta stima che siano 4 milioni i lavoratori non ancora vaccinati in vista dell’entrata in vigore del green pass obbligatorio sul lavoro (Genova24.it)

"E' ragionevole pensare che con l'anno nuovo ci potrà essere una revisione delle misure restrittive in atto nel nostro Paese" legate alla pandemia da Covid-19 "compreso il Green pass che potrà essere rivisto e ridotto nella sua applicazione". (Adnkronos)

"È ragionevole pensare che con l'anno nuovo ci potrà essere una revisione delle misure restrittive in atto nel nostro Paese" legate alla pandemia da Covid-19, "compreso il green pass che potrà essere rivisto e ridotto nella sua applicazione". (Today.it)

La Piattaforma nazionale DGC ha cominciato a rilasciare le nuove Certificazioni di dose aggiuntiva e booster dai primi di ottobre 2021 (Trentino)

A tal fine, ha concluso Costa, cruciale sarà proprio la valutazione dell’andamento epidemico che “dovrà essere fatta a fine anno. Mentre ora siamo cioè di fronte ad una applicazione totale del green pass, si potrebbe passare ad una sua applicazione parziale”. (IVG.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr