2022 anno nero per le nostre tasche: i rincari di luce e gas si mangeranno uno stipendio

Prima Bergamo ECONOMIA

La stima al momento più veritiera afferma che nel 2022 il costo medio dovrebbe essere di 200 €/mWh

La riduzione dell’Iva sul costo dell’energia al 5 per cento lo dimostra: è inutile davanti ai rincari monstre della materia prima.

Significa che nel 2022 uno stipendio medio dovrà essere utilizzato solamente per coprire i rincari in bolletta.

Il costo medio del gas in bolletta, invece, è passato dai 0,85 €/mc dell’anno scorso agli attuali 1,51 €/mc: l’aumento sarà di oltre novecento euro». (Prima Bergamo)

Su altri media

Detto questo, quanto spenderanno in più le famiglie? In definitiva, infatti, si avrà un aumento pari al 55% per quanto riguarda la bolletta dell’elettricità e del 42% per quanto riguarda la bolletta del gas. (Il Tabloid)

I primi effetti del caro-bollette si sono già fatti sentire. Rallenterà, per esempio, l’economia circolare: molti dei settori energy intensive sono anche riciclatori di rifiuti e di materie prime secondarie. (IL GIORNO)

Una crescita a caro prezzo: allarme bollette e blackout. Il caso. E i partiti, in vista del voto per il Quirinale, si fanno concorrenza e vanno in pressing su Draghi per uno scostamento di bilancio al governo Draghi giunto al fotofinish. (Il Manifesto)

Allarme bollette 2022. Dal 1° gennaio sono infatti stati registrati numerosi aumenti in tanti settori. Anche la bolletta gas per il primo trimestre 2022, grazie alle risorse straordinarie stanziate, sarà meno pesante per la parte relativa agli oneri di sistema, anch’essi pressoché azzerati per la generalità delle utenze (Periodico Daily - Notizie)

Gas, elettricità e cos’altro? Dai più pesanti di gas ed elettricità, ai più leggeri per le comunicazioni. (Tecno Android)

Il 2022 sarà un anno nero per le famiglie anche in ragione dei rincari che s’annunciano su numerosi altri beni e servizi, a partire dall’alimentare. (fonte: irpinia tv) (Mandamento Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr