Haiti: polizia colombiana, ex funzionario haitiano avrebbe ordinato assassinio presidente - Sardiniapost.it

SardiniaPost ESTERI

A riferirlo è il capo della polizia colombiana, Luis Vargas.

Madrid, 16 lug.

(Adnkronos/Europa Press) – Sarebbe stato un ex funzionario haitiano del ministero della Giustizia ad ordinato l’assassinio del presidente haitiano, Jovenel Moise.

Ma successivamente Joseph Felix Baido, dice a Capador e Rivera che quello che devono fare è assassinare il presidente di Haiti”, riferisce ‘El Heraldo’

Come ha riferito il capo della polizia, “in un incontro con Joseph Felix Badio e una persona di nome Askard, Rivera e Capador vengono informati che il presidente di Haiti sta per essere arrestato, presumibilmente”. (SardiniaPost)

Ne parlano anche altri giornali

È finito in manette ad Haiti, accusato di essere la mente dietro l’omicidio del presidente Jovenel Moïse, assassinato nella sua residenza da mercenari colombiani e americani. La polizia ha annunciato che l’uomo «aveva obiettivi politici» nel reclutare il commando che, nella notte tra martedì e mercoledì, ha ucciso Moise. (Cronaca Qui)

Secondo i risultati preliminari di uno studio di percezione sostenuto dall’Unicef e condotto dall’Università di Haiti in giugno, solo il 22% degli haitiani accetterebbe di essere vaccinato». Il 14 luglio sono arrivate a Port-Au-Prince, la Capitale di Haiti, le prime 500mila dosi di vaccino. (Romasette.it)

Tra gli arrestati c’è il capo della guardia del corpo, Dimitri Herrard, ha annunciato giovedì il capo della polizia di stato dei Caraibi Leon Charles. READ Fotografo muore in Georgia dopo essere stato ferito da manifestanti anti-gay. (Toscana Calcio)

Ad Haiti però, invece della carica presidenziale, ha trovato le manette con l’annessa accusa di aver architettato l’operazione omicida. Questo, è quanto affermato dal capo della polizia nazionale haitiana Léon Charles, in merito allo sviluppo delle indagini sulla ricerca della “mente” dietro all’esecuzione dell’ex presidente Jovenel Moise. (Antimafia Duemila)

Pochi giorni fa la polizia di Haiti aveva annunciato di aver arrestato Chrisitian Emmanuel Sanon, presunto assassino di Jovenal Moïse Pare che l’uomo, nei mesi precedenti all’omicidio, sia stato diverse volte a Bogotà. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Finora la polizia haitiana ha arrestato 23 persone per l’assassinio, di cui 18 colombiani e cinque americani di origine haitiana, mentre per altre sei è stato emesso un mandato di cattura. Tre nuovi latitanti. (Flamina&dintorni)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr