Umbria in anticipo: vaccini per i 40enni, al via anche le farmacie

Umbria in anticipo: vaccini per i 40enni, al via anche le farmacie
Per saperne di più:
LA NAZIONE SALUTE

«Essendo capillarmente distribuite sul territorio regionale - ha proseguito D'Angelo - le farmacie assicureranno un'ulteriore forma di adesione all'intervento vaccinale».

Ciascuna agirà attraverso «un'agenda ad hoc», dopo l'adesione da parte del cittadino, che poi riceverà la comunicazione con data, ora e luogo della somministrazione.

Sono 116 - è stato spiegato - le farmacie che hanno aderito alla campagna. (LA NAZIONE)

Su altre fonti

L'aggiornamento del Centro europeo per il controllo delle malattie: mentre in Italia è entrata in zona bianca la regione resta arancione per l'Unione Europea. (PerugiaToday)

Grafico CovidStat/Infn:. I nuovi positivi. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 30 nuovi positivi e 48 guariti. Perugia, 10 giugno 2021 - Nessun morto nell'ultimo giorno e indice Rt per l'epidemia Covid in calo sono i dati che caratterizzano l'andamento quotidiano e settimanale della diffusione del coronavirus in Umbria (LA NAZIONE)

I contagi nei territori e nei comuni. In tutti i comprensori l’incidenza è al di sotto dei 50 casi settimanali per 100 mila abitanti. Cinque casi di persone (tra cui un 93enne di Perugia) che non hanno avuto contatti tra loro. (TuttOggi)

Vaccino Umbria, mancano 40mila anziani. "Li convinceremo casa per casa"

"Molte delle persone che recentemente si sono vaccinate con AstraZeneca, se hanno sviluppato gli anticorpi, non è indispensabile che facciano la seconda dose". Ma nella maggioranza di coloro che fanno la vaccinazione - conclude Galli - anche la singola dose è in grado di sviluppare una risposta immunitaria importante". (Giornale di Sicilia)

A 'pesare' sul dato l'incidenza settimanale sopra la media dei distretti dell'Alto Tevere (60,16 ogni 100mila abitanti) e dell'Alto Chiascio (46,66) mentre l'unico distretto 'Covid-free' resta quello della Valnerina Secondo quanto spiegato oggi (giovedì 10 giugno) dalla task-force regionale nel consueto punto settimanale sull'andamento della pandemia, la curva in Umbria continua in una "forte discesa" come spiega Marco Cristofori del nucleo epidemiologico. (PerugiaToday)

E questo perché nel calcolo non si è tenuto conto in maniera adeguata del vaccino monodose". "Con i numeri che abbiamo in questo momento la previsione è questa – ha spiegato Bianconi –. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr