Il Green pass riapre la circolazione nell'Ue. Figliuolo: ok a seconde dosi nei luoghi di vacanza

Il Green pass riapre la circolazione nell'Ue. Figliuolo: ok a seconde dosi nei luoghi di vacanza
TG La7 INTERNO

Il testo dovrà ora essere formalmente adottato dal Consiglio e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, per l'entrata in vigore e l'applicazione immediata dal primo luglio 2021.

La campagna vaccinale in Italia continua spedita: siamo quasi a 40 milioni di somministrazioni, con 13 milioni di immunizzati con le due dosi

Per loro varranno le regole di sempre: i tamponi prima di partire, eventuali quarantene o altre regole che ciascuno Stato decida di adottare. (TG La7)

Ne parlano anche altre fonti

Al contrario, i prodotti convenzionali risultavano in genere migliori per il contenuto in proteine e amminoacidi (frutta, verdura e cereali) e in iodio e selenio (latte). Questo è un bell’esempio del cosiddetto approccio “One Health”, cioè di come la salute ambientale, animale ed umana siano strettamente interconnesse. (L'HuffPost)

Il 'lasciapassare' entrerà in vigore da luglio, con benefici per vaccinati (con prima o seconda dose a seconda del vaccino), guariti e soggetti negativi al tampone coronavirus. VACCINATI - Il Pass sarà valido a partire da quattordici giorni dopo l'ultima dose di vaccino anti-Covid. (Adnkronos)

Il Green Pass ha la seguente validità:. 9 mesi dal completamento del ciclo vaccinale Su richiesta del Parlamento infatti, la Commissione europea si è impegnata a stanziare 100 milioni di euro per consentire ai vari Stati membri di acquistare test per il rilascio di certificati di test digitali Covid dell'Ue. (PerugiaToday)

Via libera al certificato covid digitale dal 1 luglio. Cos'è e come funziona

Anche per merito/colpa del cosiddetto “pezzotto”, l’Italia è in cima alle liste dell’Unione Europea che riguardano la pirateria di film e serie TV. Tra i film più richiesti compaiono Thor, Justice League e Blade Runner 2049, mentre le serie Tv più scaricate illegalmente sono Mr. (Lega Nerd)

Chi è in possesso del Green pass non dovrà quindi sottoporsi a test, quarantena, autoisolamento o altre restrizioni “a meno che non siano necessarie e proporzionate per salvaguardare la salute pubblica” – Gli Stati membri potranno decidere di estendere questa possibilità anche ai viaggiatori dell’UE che hanno ricevuto un altro vaccino. (greenMe.it)

Spostamenti e libera circolazione senza restrizioni. Il certificato non costituirà una condizione preliminare per la libera circolazione e non sarà considerato un documento di viaggio: restrizioni di viaggio aggiuntive solo se debitamente giustificate (Quotidiano online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr