Eitan, zia Aya presenta istanza a Tel Aviv

Eitan, zia Aya presenta istanza a Tel Aviv
LaPresse INTERNO

Con lui è indagata anche la nonna ed ex moglie, Esther Cohen detta Etty, che sembra lo abbia aiutato a far fuggire il piccolo.

Durissimo Or Nirko: “E’ prigioniero come i soldati israeliani a Gaza” ha dichiarato

L’istanza si appoggerebbe alla Convenzione internazionale dell’Aja: a portare Eitan in Israele è stato il nonno paterno, che ora è indagato dalla procura di Pavia per sequestro aggravato.

Il piccolo sopravvissuto alla strage del Mottarone è stato sottratto e portato in Israele. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il piccolo avrebbe dovuto iniziare oggi la prima elementare, ma è stato portato via dal nonno paterno, su un volo privato partito da Lugano, senza il consenso del tutore legale del piccolo, la zia paterna e contro le decisioni dei Magistrati italiani che hanno sempre rigettato le richieste dei nonni. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Il nonno non lo ha più riaccompagnato a casa dalla zia tutrice, la sorella del papà del piccolo che fin da subito si era presa cura di lui. Ora è seguito da uno staff che gli riserva le migliori cure possibili” (VareseNoi.it)

Non appena arrivato in Israele ha aggiunto Eitan è stato affidato "ad uno staff medico presso l'ospedale Sheba". Lo ha detto la famiglia materna del bambino in Israele citata dalla tv Canale 12. (RagusaNews)

Eitan, zia Aya presenta istanza a Tel Aviv

Aya Biran, la zia tutrice di Eitan, ha presentato al Tribunale per le questioni familiari di Tel Aviv la richiesta di far rientrare il piccolo nel nostro Paese, chiedendo l'applicazione della Convenzione dell'Aja sui minori. (La Repubblica)

In generale, gli intervistati hanno sottolineato la vita notturna, i ristoranti e la cultura di Tel Aviv, oltre che il forte senso di comunità, risultato particolarmente importante durante la pandemia. (Mosaico-cem.it)

L'istanza si appoggerebbe alla Convenzione internazionale dell'Aja: a portare Eitan in Israele è stato il nonno paterno, che ora è indagato dalla procura di Pavia per sequestro aggravato. Con lui è indagata anche la nonna ed ex moglie, Esther Cohen detta Etty, che sembra lo abbia aiutato a far fuggire il piccolo. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr