Crisi Evergrande, sull’auto l’incubo di una nuova Lehman Brothers : ecco perché - Quattroruote.it

Crisi Evergrande, sull’auto l’incubo di una nuova Lehman Brothers : ecco perché - Quattroruote.it
Quattroruote ECONOMIA

Negli ultimi giorni, i mercati borsistici globali sono entrati in una fase di crescente volatilità e incertezze.

Pesano una serie di fattori negativi, ma il più importante arriva dalla Cina: il colosso dell'immobiliare Evergrande è sull'orlo di un crollo che, per le possibili ripercussioni finanziarie, potrebbe replicare la storica bancarotta della statunitense Lehman Brothers.

Il titolo della Evergrande Nev alla Borsa di Hong Kong ha perduto quasi il 90% del suo valore in poche settimane, tirato in basso dalle sorti della capogruppo. (Quattroruote)

Ne parlano anche altri media

Nel 2020, però, il governo di Xi Jinping ha deciso di adottare politiche più restrittive nei confronti del settore immobiliare, diramando dei criteri di prudenza finanziaria e stabilendo tre “linee rosse” per regolamentare l’accesso a nuovo credito sulla base dell’indebitamento complessivo e della solvibilità a breve termine (Radio Onda d'Urto)

Dopo Evergrande, cambierà l’atteggiamento anche del settore bancario che si mostrerà molto più cauto nel concedere credito, non solo per il settore immobiliare ma in generale Quindi prima o poi qualcosa doveva succedere. (Finanza.com)

Keystone / Roman Pilipey. Questo contenuto è stato pubblicato il 22 settembre 2021 - 13:22. Contenuto esterno. . . Altri sviluppi Altri sviluppi La Svizzera sempre capolista in materia di innovazione Questo contenuto è stato pubblicato il 20 set 2021 Da ormai dieci anni, la Confederazione è il Paese più innovativo al mondo, stando alla graduatoria pubblicata dall'OMPI (tvsvizzera.it)

Le Borse di oggi, 22 settembre 2021. Ancora incertezze da Evergrande, ma i listini Ue chiudono tonici in atte…

Faro sulla Fed. La banca centrale è attesa oggi alla prova dei mercati con i suoi annunci di politica monetaria. Ospiti: Andrea Francheschi, Sole 24 Ore, Marco Valsania, Sole 24 Ore NY, Gianni Trovati, Sole 24 Ore, Giulia Crivelli, Sole 24 Ore (Radio 24)

Nel contempo, la banca centrale cinese (Pboc) ha erogato 120 miliardi di yuan (18,6 miliardi di dollari) nel sistema bancario attraverso accordi di ‘reverse repo’, valicando il muro dei 30 miliardi di yuan di scadenze odierne. (Il Sussidiario.net)

Oltre alla Fed, in giornata si aspettano i rilievi Istat sull'industria italiana e la fiducia dei consumatori dell'Eurozona Tokyo arretra dello 0,67% finale mentre Shanghai riesce a salire dello 0,4% e Hong Kong resta chiusa per feste. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr