Conte lancia il suo M5S. E chiama Di Battista | il manifesto

Conte lancia il suo M5S. E chiama Di Battista | il manifesto
Il Manifesto INTERNO

CIÒ NON TOGLIE che il nuovo leader trova un M5S in subbuglio.

In settembre una grande kermesse per rilanciare l'immagine del Movimento 5 stelle.

Nel corso dell'estate, incontri sui territori e lavoro organizzativo.

Entro fine mese, il voto su statuto e nuova leadership.

I parlamentari che nell'ultima parte di questa legislatura hanno fatto in gran parte

(Il Manifesto)

La notizia riportata su altri media

Conte smentisce il dualismo con Luigi Di Maio e si dice certo «che Luigi darà il suo contributo fondamentale anche al nuovo Movimento». In quel contesto potrebbe andare in scena la prima sfida tra chi vuole andare al voto nel 2022 e chi sta con Draghi. (il Giornale)

Non a caso il trionfo della Raggi viene considerato " irrealistico ": arrivare al ballottaggio sarebbe un gran successo, ma viene visto come un miraggio Conte rischia grosso. Per l'ex premier c'è un serio rischio che potrebbe metterlo già in discussione a pochissimo tempo dalla sua nuova veste. (ilGiornale.it)

Conte re senza truppe. Non ha neppure i voti per correre da deputato

Il nuovo Statuto potrebbe essere presentato simbolicamente dalla nuova sede del partito, vicino Montecitorio: “È un progetto su cui si è puntato molto”. 07 giugno 2021 a. a. a. Rocco Casalino, che curava l’immagine di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, si sta occupando del ritorno in campo dell’ex premier come capo politico del Movimento Cinque Stelle. (Liberoquotidiano.it)

Per taluni versi, appare come un ritorno alle origini, quando la futura prima formazione politica italiana, strutturalmente insofferente rispetto a qualsiasi formula organizzativa di tipo partitico, appariva alla stregua di una nebulosa e di una galassia di gruppi e componenti Il giorno dopo il «PentArmageddon» nulla sarà più come prima. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr