Draghi ancora tace, ma la sua maggioranza litiga | il manifesto

Draghi ancora tace, ma la sua maggioranza litiga | il manifesto
Il Manifesto INTERNO

Al secondo giorno di un caso di cronaca che investe la sua maggioranza, e che fa discutere i partiti, il presidente del consiglio Mario Draghi continua a non dire nulla sul caso di Voghera.

Ma considero assordante il silenzio di Draghi a maggior ragione per le indecenti dichiarazioni

Lo nota, ad esempio, Peppe Cristofaro della segreteria nazionale di Sinistra italiana.

«Considero inaccettabile il silenzio del presidente Draghi su quanto accaduto a Voghera - dice De Cristofaro - Non solo in merito alla gravità dell'episodio in sé: un assessore alla 'sicurezza' che va giro armato e con il colpo in canna. (Il Manifesto)

Su altri giornali

Il vaccino, nelle parole di Draghi, comunque acquista anche più importanza del green pass, che poi è il tema del giorno, con il nuovo decreto Covid appena varato. Il leader della Lega - si sottolinea - aveva garantito massimo sostegno alle riforme, a partire da giustizia e fisco, e aveva ribadito alcune osservazioni costruttive a proposito di green pass e piano vaccinale. (AGI - Agenzia Italia)

La conferenza stampa di Mario Draghi. Subito dopo il Cdm, il premier Draghi in conferenza stampa ha spiegato le decisioni prese in Cdm Il Presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa con i ministri Speranza e Cartabia. (News Mondo)

La decisione sarebbe stata confermata dalla cabina di regia in corso a Palazzo Chigi. È quanto emerge dalla cabina di regia a Palazzo Chigi, confermando le ipotesi della vigilia (L'Eco di Bergamo)

Riforma. Giustizia, sette giorni per trattare. Draghi: fiducia, ma aperti a modifiche

Sa che servirà anche a spingere gli italiani che non l'hanno fatto a immunizzarsi resenta il Green pass come la ricetta migliore per non rivivere l'angoscia delle chiusure, per tutelare l'economia, per garantire "un'estate che è già serena e deve restare tale". (La Repubblica)

Una lunga giornata conclusasi con un breve Consiglio dei ministri e un’ancor più breve conferenza stampa. Il Carroccio incassa il colpo, il decreto passa senza distinguo in Cdm, dopo che si è rotto il fronte del centrodestra, con Forza Italia che ha fatto sue le ragioni dell’introduzione del Green pass. (L'HuffPost)

E 5 o 6 giorni prima del semestre bianco i tempi per organizzare una consultazione elettorale non ci sarebbero comunque». «Sulla riforma della giustizia ho chiesto l’autorizzazione a porre la fiducia», annuncia in serata il premier Mario Draghi, mostrando determinazione ad accelerare sulle modifiche del processo penale. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr