Violenza su donne: Mattarella, 'necessario educare sin dall'infanzia, e sostenere le vittime'

Violenza su donne: Mattarella, 'necessario educare sin dall'infanzia, e sostenere le vittime'
LiberoQuotidiano.it INTERNO

Per questo è importante l'attività che ogni giorno portano avanti le istituzioni, le associazioni, le volontarie e i volontari, che tentano di costruire rifugi per curare e prevenire gli episodi di violenza", prosegue Mattarella

Solo con una società pronta a sostenere le vittime sarà possibile sconfiggere la violenza contro le donne.

"Per uscire da questa spirale è necessario educare: educare al rispetto, educare alla parità, educare all'idea che mai la forza può costituire uno strumento di dialogo. (LiberoQuotidiano.it)

La notizia riportata su altri media

«I femminicidi non sono omicidi qualsiasi: sono donne uccise in quanto donne, vittime di una violenza che si nutre di ignoranza, pregiudizi e omertà», dice la presidente del Senato, Elisabetta Casellati. (Corriere della Sera)

"Educare a rispetto e alla parità" Mattarella: "La violenza contro le donne è un fallimento della nostra società nel suo insieme". She Reported Him, dello street artist Palombo, sui muri di Milano (ANSA/Andrea Fasani). (Rai News)

Le iscrizioni si ricevono presso la Pro Loco di Oristano (info 0783 70621) che sabato sarà presente anche in piazza Eleonora con uno stand dedicato. Il percorso. Partenza e arrivo in piazza Eleonora. · Via Eleonora. (Sardegna Reporter)

25 novembre: la vera storia delle sorelle Mirabal, raccontata nel libro di Julia Alvarez

A loro storicamente si deve l'istituzione della Giornata contro la violenza sulle donne. Terna si illumina di rosso la sede di Roma per dire no alla violenza sulle donne (Il Messaggero)

Troppe vittime: sono "un fallimento della nostra società", ora proteggerle. "Per uscire da questa spirale - spiega il presidente - è necessario educare: educare al rispetto, educare alla parità, educare all'idea che mai la forza può costituire uno strumento di dialogo (TG La7)

Negli anni cinquanta le tre sorelle furono tra le più ferventi oppositrici della dittatura di Rafael Leónidas Trujillo. Era stata lei a dare la spinta iniziale perché la storia delle sorelle Mirabal arrivasse all’attenzione dei capi di Stato (Sololibri.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr