PUNTO EA CAPO di Paolo Pombeni - La marcia a vista di Draghi e Cartabia nell'estate pericolosa della politica

PUNTO EA CAPO di Paolo Pombeni - La marcia a vista di Draghi e Cartabia nell'estate pericolosa della politica
Quotidiano del Sud INTERNO

È quel che crediamo abbia pensato Enrico Letta quando si è lasciato andare alla solenne affermazione dell’ovvio, e cioè che in parlamento è sempre possibile migliorare le leggi.

Ciò rende la situazione molto pericolosa e ci farà vivere una estate senza la consueta vacanza della politica

Non la si può delegittimare solo perché il grillismo e i suoi ispiratori non hanno capito che i tempi delle impennate pseudo-ideologiche sono tramontati. (Quotidiano del Sud)

Ne parlano anche altri giornali

Poi c’è quel passaggio sul danno alle vittime ma anche agli imputati, lasciati, ricorda Cartabia, «per anni in un limbo che il più delle volte condiziona l’intera esistenza: teniamo sempre in mente entrambe le prospettive» Il punto è che la ragionevolezza dei toni un po’ stride con l’impossibilità di superare quella «mediazione» evocata da Cartabia. (Il Dubbio)

Ma il premier Mario Draghi è disponibile solo a piccoli cambiamenti, oltre non è intenzionato ad andare. Chiede che la discussione sulla riforma del processo penale sia lasciata ai parlamentari che manovrano il dossier giustizia. (ilmattino.it)

Anche il Green Pass, d'altronde, potrebbe essere utilizzato in modo diverso a seconda del colore della regione. L'ipotesi, ha anticipato il sottosegretario del ministero della Salute Andrea Costa, è quella di estendere l'utilizzo del green pass, a ristoranti e mezzi pubblici. (Italia Oggi)

I pigmei della politica

Certo, l’inconsistente Ministro della Pubblica Istruzione ha detto che la scuola riaprirà in presenza. Del resto, la scuola che ho frequentato io tre secoli fa, era pessima, forse meno di oggi, ma pessima e, retrospettivamente, oggi mi rendo conto di quante cose non ho imparato a scuola (L'Indro)

Solo modifiche mirate. Draghi avrebbe invitato l'interlocutore ricevuto nella sede del governo a confrontarsi con il ministro, senza scendere nel merito. La sponda del Pd. In questa partita il Movimento 5 stelle ha la sponda del Pd che ha messo sul tavolo un ventaglio di proposte. (Yahoo Finanza)

Sono gli errori comprensibili di un neofita della politica come l'ex premier. Siamo ai pigmei della politica (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr