Spazio extrasolare, sensazionale scoperta di esoluna grande come Nettuno

Spazio extrasolare, sensazionale scoperta di esoluna grande come Nettuno
Approfondimenti:
HDblog SCIENZA E TECNOLOGIA

DOV'É E COME É FATTA. É a 6.000 anni luce dalla Terra, è a prevalente stato gassoso, è grande poco meno di Nettuno e orbita attorno ad un pianeta delle dimensioni circa di Giove.

Il team che l'ha scoperta, tuttavia, è certo che il calo di luce generato dalla possibile esoluna sia iniziato prima che il pianeta passasse davanti alla stella

Più probabile invece che sia stata catturata nella violenza della formazione dei sistemi planetari, esattamente come Nettuno ha fatto con Tritone. (HDblog)

Su altre testate

Uno dei telescopi più importanti della NASA ha fatto una scoperta esorbitante: pare che abbia visto una esoluna grande esattamente come uno dei pianeti più grandi del Sistema Solare. Le analisi effettuate grazie al telescopio Kepler. (Tech Meteoweek.com)

In questo caso, le due lune potrebbero essere state dei pianeti veri e propri all’inizio della loro esistenza: successivamente sarebbero state attratte dai due giganteschi esomondi, Kepler 1625b e 1708b. (Global Science)

A scoprire Kepler-1708b-i è stato il famoso telescopio Kepler della Nasa, analizzando i dati di transito di circa settanta esopianeti giganti freddi che ruotano attorno alle loro stelle. (Computer Magazine)

Il mistero della luna grande più del doppio della Terra

Rispetto alla precedente esoluna scoperta dal team di Kipping – un corpo dalle dimensioni simili a quelle di Nettuno attorno a un esopianeta, Kepler 1625b, grande quanto Giove – la nuova candidata è un poco più piccola – circa un terzo. (Media Inaf)

You may be able to find more information about this and similar content at piano.io Alcuni astronomi addirittura contestano questi dati, dicendo che non è la rilevazione di un satellite ma solo un calo di segnale. (esquire.com)

Insieme hanno scritto un intrigante resoconto su Nature Astronomy raccontando di aver trovato gli indizi di una gigantesca esoluna nelle vicinanze dell’esopianeta Kepler-1708b nascosto tra le costellazioni del Cigno e della Lira a 5.500 anni luce dalla Terra. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr