Treviso, insulti razzisti a calciatore di colore: il capitano ritira la squadra

IL GIORNO SPORT

L'episodio è avvenuto al 25' del primo tempo, quando dalle tribune si è sentito un chiaro epiteto razzista nei confronti del giocatore della squadra ospite, Ouseynou Deidhiou.

Il capitano del San Michele, Miki Sansoni, ha dato "dell'ignorante" allo spettatore, venendo espulso dall'arbitro.

Treviso - Gli insulti razzisti arrivati dalle tribune nei confronti di un giocatore di colore hanno spinto i compagni di squadra ad abbandonare il campo, causando così l'interruzione della gara. (IL GIORNO)

Ne parlano anche altri media

La Cisonese, dopo aver chiesto scusa al San Michele per quello che era successo, non ha rilasciato commenti su quanto accaduto È stato un bel gesto: so che nel suo spogliatoio poi è scoppiato a piangere», racconta Manuel Scottà, direttore sportivo del San Michele. (La Tribuna di Treviso)

In passato non pare ci siano stati precedenti di analogo e squallido tenore né contro il giocatore né in generale Quando ha sentito arrivare dalle tribune un grave insulto razzista nei confronti di un suo compagno di colore, il capitano non ha avuto esitazioni. (Prima Bergamo)

– ci dice il– tutti in panchina lo abbiamo sentito nonostante la tribuna è dall’altra parte del campo. (Tuttocampo)

A quel punto il capitano del San Michele Salsa ha invitato tutti i compagni di squadra ad abbandonare il campo. Il capitano della squadra ospite, Miki Sanson, ha risposto al tifoso razzista urlandogli: «Sei un ignorante». (TrevisoToday)

La partita Cisonese-San Michele Salsa di Prima categoria (girone I) è stata sospesa a metà del primo tempo sul risultato di 1-0. Udita l'espressione, un altro giocatore del San Michele Salsa avrebbe iniziato a rimproverare la persona sugli spalti. (venetogol.it)

– ci dice il– tutti in panchina lo abbiamo sentito nonostante la tribuna è dall’altra parte del campo. (Tuttocampo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr