Covid, conseguenze al cuore per chi ha avuto forma grave del virus

Covid, conseguenze al cuore per chi ha avuto forma grave del virus
La Sicilia SALUTE

Crescono le evidenze che dimostrano come il rischio di infarto o ictus rimane elevato anche molti mesi dopo un’infezione da Sars-CoV-2.

Ma anche le persone che non erano state ricoverate avevano un aumento dell’8% di attacchi di cuore e del 247% di infiammazione cardiaca.

Nonostante il quadro sia ancora incompleto, quindi, l'American College of Cardiology consiglia un controllo cardiologico per le persone che hanno avuto il Covid, soprattutto se anziane o immunodepresse, anche in assenza di sintomi specifici

Uno studio della Stanford University in California pubblicato su eClinicalMedicine e basato su oltre 500.000 casi di Covid, ha rilevato che le persone che erano state infettate avevano un rischio maggiore del 167% di sviluppare trombi. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr