FS e TIM: accordo per potenziamento connettività sulle linee alta velocità

FS e TIM: accordo per potenziamento connettività sulle linee alta velocità
Altri dettagli:
Ferrovie.it ECONOMIA

da Brevi ferroviarie del 13 gennaio 2022. FS e TIM: accordo per potenziamento connettività sulle linee alta velocità. Comunicato stampa Gruppo FS. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, attraverso la sua controllata RFI-Rete Ferroviaria Italiana, e il Gruppo TIM hanno siglato un accordo che prevede il potenziamento degli impianti di copertura mobile 4G delle gallerie lungo le linee Alta Velocità italiane, da Torino a Napoli e da Bologna a Venezia (Ferrovie.it)

Su altre testate

“Il potenziamento – si legge in una nota – riguarderà anche la copertura di altri operatori tlc tra cui WindTre. Il progetto prevede un investimento di circa 12 milioni di euro, condiviso tra Rfi, la società del Gruppo Fs che gestisce l’infrastruttura ferroviaria nazionale, e gli operatori tlc aderenti (Travelnostop.com)

Il potenziamento, si legge in una nota, riguarderà anche la copertura di altri operatori tlc tra cui WindTre. Il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, attraverso la sua controllata Rfi-Rete Ferroviaria Italiana, e Tim hanno infatti siglato un accordo per il potenziamento degli impianti di copertura mobile 4G delle gallerie. (Primaonline)

Il difensore del Mozambico arriverà al club partenopeo il prossimo giugno e lascerà il Lille a parametro zero. Proprio in vista di questa situazione il ds Giuntoli si sta guardando intorno per portare a Napoli un terzino che possa alternarsi con Ghoulam che, tra l’altro, andrà in scadenza a giugno. (Calcio In Pillole)

TIM: accordo raggiunto con Ferrovie dello Stato per la connettività 4G

Il progetto prevede un investimento di circa 12 milioni di euro, condiviso tra Rfi, la società del gruppo FS che gestisce l’infrastruttura ferroviaria nazionale, e gli operatori tlc aderenti Il segnale che non “salta” in galleria, il wifi che regge per tutta la durata del viaggio. (Corriere della Sera)

I lavori saranno eseguiti nel corso del prossimo biennio:. Già a partire dal 2022 verranno avviati i lavori di potenziamento degli impianti nelle gallerie, sulle tratte alta velocità tra Torino, Milano, Bologna e Firenze, per poi proseguire nel corso del 2023, da Firenze fino a Napoli e da Bologna a Venezia L'obiettivo è realizzare una connettività sempre più affidabile a bordo dei treni ad alta velocità. (Punto Informatico)

Il potenziamento riguarderà anche la copertura di altri Operatori TLC tra cui WINDTRE. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, attraverso la RFI-Rete Ferroviaria Italiana, e il Gruppo TIM hanno siglato un accordo che prevede il potenziamento degli impianti di copertura mobile 4G delle gallerie lungo le linee Alta Velocità italiane, da Torino a Napoli e da Bologna a Venezia (Tech Princess)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr