Scontri durante la manifestazione contro il green pass a Roma: è allerta

Scontri durante la manifestazione contro il green pass a Roma: è allerta
Metropolitano.it INTERNO

Contro di loro la procura di Roma ha avanzato le accuse di resistenza e minaccia pluriaggravata a pubblico ufficiale in concorso e devastazione

Sui disordini che hanno caratterizzato invece la manifestazione di sabato, la ministra Lamorgese ha risposto a una question time alla Camera dei deputati.

Una riunione convocata al Viminale, circolari a prefetti e questori, una prossima circolare che sarà indirizzata alle autorità territoriali. (Metropolitano.it)

Su altre fonti

Per il G20 del 30 e 31 ottobre si schiererà anche l’esercito, ma prima ci sono da gestire le manifestazioni di venerdì e sabato. LEGGI ANCHE. Green Pass, i settori a rischio: dai porti alle badanti. LEGGI ANCHE. (Vanity Fair Italia)

Le proteste sono scaturite in quanto i manifestanti erano contro l’obbligo del Green Pass vaccinale Covid-19. Ciò non corrispondeva alla realtà dei fatti, per cui l’autore del post è stato denunciato per diffamazione e calunnia (Fidelity News)

Inoltre, 15 di loro avrebbero anche fatto parte dell’assalto alla sede della Cgil in Corso Italia e devono rispondere di anche devastazione, occupazione di edificio e danneggiamento. I criminali, gli estremisti, i pericolosi non sono in questa piazza ma nei palazzi del potere, nei palazzi del sindacato venduto”. (Nova News)

Green Pass obbligatorio, a Roma sit in di protesta nel giorno di entrata in vigore

Condividi. . . . . . . Sono attese un migliaio di persone per la manifestazione No Green Pass organizzata per venerdì prossimo in Piazza Santi Apostoli, davanti la Prefettura. (TeleAmbiente TV)

Oltre la violenza i femminicidi, che non si fermano nemmeno oggi. ” Appuntamento mercoledì 13 ottobre alle 18.00 in Piazzetta Bell’Italia, antistante a Piazza della Loggia a Brescia, come ci spiega Luisa di Non Una di Meno Brescia (Radio Onda d'Urto)

Venerdì 15 ottobre a oltranza!” sottolineano gli organizzatori lanciando l’iniziativa. Al sit-in, preavvisato, sono attese circa 1500 persone (Radio Colonna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr