Ad Aleppo, la città sepolta dalle bombe

All’inizio sembrano petardi. Poi l’autista accelera e capisci. Qannas. Cecchini. Ad Aleppo, venendo da Damasco, si entra attraverso il sobborgo meridionale di Ramouseh. Due mesi di battaglie l’hanno trasformato in una distesa di macerie e scheletri anneriti dei palazzi. A luglio i ribelli erano riusciti a sfondare, ad aprire una breccia nell’anello... Fonte: La Stampa La Stampa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....