AstraZeneca ai giovani, Aifa: "responsabilità spetta al Ministero" • Imola Oggi

Imola Oggi ECONOMIA

Oggi – ha aggiunto Palù – siamo in una fase di bassa prevalenze dell’infezione per cui dobbiamo commisurare i rischi-benefici a questa fase”.

Palù (Aifa): i ragazzi sono a basso rischio ma bisogna vaccinare tutti. “La comunicazione è importante – ha sottolineato Palù – soprattutto per una malattia che è nuova.

Lo ha detto detto il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Giorgio Palù, nel dibattito sul vaccino tornato alla ribalta dopo rari casi di trombosi successivi alla somministrazione di una dose. (Imola Oggi)

Su altri media

"Inoltre, chiunque può segnalare in prima persona una reazione avversa utilizzando una delle modalità indicate sul sito AIFA". Qual è la durata della protezione dei vaccini contro il Covid-19? (Fanpage.it)

Un’altra donna, di 34 anni, è stata ricoverata all’Ospedale San Martino del capoluogo ligure dopo aver ricevuto lo scorso 27 maggio la prima dose di AstraZeneca Gli eventi avversi gravi correlabili alla vaccinazione più spesso segnalati configurano un quadro di sindrome simil-influenzale con sintomatologia intensa, più frequente dopo la seconda dose dei vaccini a mRna e dopo la prima dose di Vaxzevria. (Il Riformista)

Seguono Vaxzevria (24% delle segnalazioni), Moderna (3,9%) e Janssen (0,3%). Il quinto Rapporto di Farmacovigilanza sulle vaccinazioni svela 66.258 segnalazioni su oltre 32milioni di dosi somministrate. (Sky Tg24)

Si tratta di «1 caso ogni 100.000 prime dosi somministrate» e «nessun caso dopo la seconda dose». (leggo.it)

Ad oggi sono quattro i decessi con possibile nesso causale, uno con vaccino mRna e tre con AstraZeneca. (Quotidiano Sanità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr