Perché il vino rosso si beve a temperatura ambiente

Perché il vino rosso si beve a temperatura ambiente
Proiezioni di Borsa ECONOMIA

Rari casi a parte, sapere perché il vino rosso si beve a temperatura ambiente può salvarci da fare brutte figure con gli esperti

Perché il vino rosso si beve a temperatura ambiente?

Per questo motivo il vino rosso risulta più amaro al palato.

Perché il vino rosso si beve a temperatura ambiente. La risposta precisa è che i tannini – componenti presenti in tutti i vini – nei vini rossi sono non sono maturi. (Proiezioni di Borsa)

Se ne è parlato anche su altre testate

Dire che questo vino bolgherese è uno dei più luminosi e celebrati esempi delle potenzialità enologiche del nostro Paese può risultare ridondante, addirittura scontato. Quelli che, facendo una metafora sportiva, sono in grado di cambiare una partita o, tornando al vino, di dare via ad un’epoca di crescita della reputazione non solo di quella singola etichetta, ma del suo territorio intero, se non di tutto il Paese. (WineNews)

Ecco sfatato un grande mito e luogo comune sul vino rosso. Pinot nero e branzino, ottimo abbinamento. Il mito da sfatare è chiaro: il vino rosso, se sta bene con la carne, non sta bene con il pesce. (Proiezioni di Borsa)

“Nel Recovery Fund - spiega Soldati - occorre allocare risorse per investire su un nuovo concetto di agricoltura e sulla tutela del paesaggio come opportunità occupazionale per i giovani e per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile, i segmenti più colpiti dalla crisi pandemica”. (WineNews)

Arte grafica ed etichette d'artista, il vino come fonte d'ispirazione per i grandi illustratori

E che, seconda l’azienda, rappresenta un passo in avanti significativo nella protezione del vino con prodotti naturali, “poiché offre un’efficace protezione demetallizzante (chelante) e antiossidante, in alternativa o in sinergia all’anidride solforosa, per conservare nel vino un aroma e una colorazione più freschi”. (WineNews)

I colori vivaci e le forme rigide, tutti elementi tipici del mio linguaggio artistico, esaltano l’atmosfera gioviale e di convivialità che caratterizza il gioioso momento del brindisi, reso ancor più spensierato grazie al cinguettio del vivace uccellino. (WineNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr