Incentivi auto, le richieste di Motus-E al Governo per il rinnovo del parco auto

Tom's Hardware Italia ECONOMIA

Un tema dunque piuttosto discusso, che le stesse associazioni dell’automotive hanno richiesto a gran voce, ed attualmente al centro del dibattito politico.

Nonostante la crescita, per raggiungere l’obiettivo dei 4 milioni di auto elettriche circolanti entro in 2030 e 2 milioni di plug-in le soluzioni potrebbero essere differenti.

Gli incentivi all’acquisto avranno inevitabilmente un ruolo fondamentale per la diffusione di nuove vetture elettriche e, conseguentemente, per la decarbonizzazione. (Tom's Hardware Italia)

La notizia riportata su altre testate

Ma il parere dell’Ufficio del Governo di Washington è importante perché l’Amministrazione americana gestisce la più grande flotta al mondo di EV. Ovvero quanto un’auto ti costa in tutto il ciclo di utilizzo, tra acquisto e spese successive (Vaielettrico.it)

Il nuovo CEO di Panasonic, Yuki Kusumi , sembra avere le idee ben chiare e ha fatto sapere che la società è pronta ad un "grande investimento" sulle celle 4680 di Tesla se la linea pilota che hanno allestito darà risultati positivi. (HDmotori)

La colonnina è stata posizionata nella centralissima piazza Falcone-Borsellino, a pochi metri dalla strada principale del paese, via Vittorio Emanuele, con accesso libero a chiunque ne vorrà usufruire. (L'Unione Sarda.it)

Ansa. Con la mobilità elettrica sempre più diffusa, è necessaria una rete quanto più capillare di colonnine per la ricarica dei veicoli. Non solo negli spazi pubblici, ma anche in quelli privati. (Sky Tg24 )

La proposta di modifica al regolamento, se approvata in sede di consiglio comunale, avrà efficacia a decorrere già dal 1° gennaio 2021. In ogni caso, il canone di suolo pubblico deve essere calcolato sullo spazio occupato dalle infrastrutture di ricarica senza considerare gli stalli di sosta degli autoveicoli che rimarranno nella disponibilità del pubblico”. (newsbiella.it)

Ruhl sostiene che a partire dal 2025 «sarà più economico guidare un veicolo elettrico che non a benzina». Helmut Ruhl, 52 anni, ha assunto la direzione del gruppo Amag, il più grande importatore di automobili della Svizzera, il primo marzo di quest'anno (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr