Trani: La Puglia resta arancione

Trani: La Puglia resta arancione
TraniLive INTERNO

Parità di genere e diritto al lavoro: l'esempio della farmacia gestita da donne da tre generazioni. Attualità. Silvia Spilotros aprì questa attività nel lontano 1935, fu anche la prima donna a laurearsi in Farmacia in Puglia

(TraniLive)

Ne parlano anche altre testate

Sono 181.376 i pazienti guariti mentre ieri erano 179.232 (+2.144). La Puglia, nonostante un Rt inferiore a uno e indicatori in miglioramento, resta in zona arancione almeno un’altra settimana. (Tarantini Time)

Sullasono presenti tutti i dettagli sulle modalità di funzionamento aggiornate al 30 aprile 2021.La Certificazione verde è rilasciata in ambito regionale in queste tre ipotesi:Ha valore sul territorio nazionale e sarà in uso fino all'entrata in vigore del. (BarlettaViva)

Sono stati registrati 37 decessi: 12 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 17 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 234.841 così suddivisi: 90.134 nella Provincia di Bari; 23.168 nella Provincia di Bat; 17.595 nella Provincia di Brindisi; 42.486 nella Provincia di Foggia; 23.370 nella Provincia di Lecce; 36. (StatoQuotidiano.it)

La Puglia Resta Arancione, Nonostante Il Calo Di Positivi. Covid, 1.344 Casi: 183 Nel Leccese

I guariti sono stati 2.144 nelle ultime 24 ore. Nella tabella si fa riferimento ad altri 37 morti. (Adnkronos)

Ha valore sul territorio nazionale e sarà in uso fino all’entrata in vigore del Digital green certificate. La Certificazione verde può essere rilasciata a chi ha completato il ciclo vaccinale contro il Covid; a chi ha contratto il Covid ed è guarito; e con esito negativo di un test molecolare o antigenico. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

– Sono 6 le regioni che non passeranno in zona gialla: Sardegna è rossa, mentre Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta sono in zona arancione. Le regioni in zona gialla sono: Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Veneto, Trentino Alto Adige (sia la provincia autonoma di Bolzano che di Trento), Umbria, Marche, Abruzzo, Toscana, Lazio, Campania e Molise. (Corriere Salentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr