Città del Messico, ponte della metropolitana crolla sulla strada: 15 morti e oltre 70 feriti

Città del Messico, ponte della metropolitana crolla sulla strada: 15 morti e oltre 70 feriti
Per saperne di più:
La Stampa ESTERI

Città del Messico, crolla un ponte al passaggio di un treno della metro. «Avvieremo tutte le indagini necessarie per scoprire le cause dell'incidente», ha detto la sindaca Sheinbaum.

Un filmato pubblicato da Milenio TV mostra il momento del crollo con il ponte che si accascia sulle auto che stavano passando sotto.

E sull'account Twitter della Protezione Civile chiede inoltre a tutta la popolazione della metropoli di evitare la zona dell'incidente e di «informarsi sui media ufficiali»

Sull'account Twitter della Protezione Civile chiede inoltre a tutta la popolazione della metropoli di evitare la zona dell'incidente e di «informarsi sui media ufficiali». (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altre testate

L’incidente è avvenuto intorno alle 22.30 ora locale (le 5.30 in Svizzera) nei pressi della stazione di Olivos, a sud della città, sulla linea 12 della metropolitana. (RSI.ch Informazione)

L’incidente e’ avvenuto nella serata del 3 maggio: il collasso del cavalcavia ha fatto precipitare alcuni dei vagoni di un convoglio ferroviario leggero sulla strada sottostante. I soccorritori che stanno lavorando sul luogo del crollo del ponte della metropolitana a Città del Messico si sono dovuti fermare «per il rischi di altri crolli». (Corriere TV)

Città del Messico, cede un ponte mentre passa la metropolitana: il crollo in un video

Attualmente, la metropolitana di Città del Messico ha 195 stazioni su 12 linee La sindaca di Città del Messico Claudia Sheinbaum si sta recando sul posto per verificare i danni. (Il Messaggero)

APPROFONDIMENTI VIDEO Messico, crolla ponte durante passaggio metro: almeno 20 morti e 70. Un altro video ha mostrato squadre di medici di emergenza e vigili del fuoco sulla scena dell'incidente mentre setacciavano i rottami alla ricerca di sopravvissuti. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr