Ambulanze non sanificate e medicinali scaduti: scoperti dai Nas 160 mezzi non conformi – Video

Ambulanze non sanificate e medicinali scaduti: scoperti dai Nas 160 mezzi non conformi – Video
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Per lo stesso motivo sono stati anche ritirati 464 dispositivi medici (ago-cannule, maschere per anestesia e per ossigeno, sondini e deflussori), altrettanto importanti per un immediato primo soccorso o trattamento sul mezzo di pazienti bisognosi

Mezzi di soccorso non sanificati, con parti arrugginite e incrostate e materiali scaduti, come medicinali, bombole di ossigeno e dispositivi medici.

In tutto sono stati individuati 160 mezzi non conformi alle normative. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

Tra le violazioni riscontrate in provincia di Frosinone, dove sono state ispezionate diciotto ambulanze, cinque mezzi, come detto, sono finiti sotto la lente per carenze igieniche e per la presenza di parti arrugginite e incrostate sui mezzidi soccorso. (ciociariaoggi.it)

Due persone sono state denunciate oggi dal carabinieri del Nas per irregolarità nella tenuta delle ambulanze, utilizzate in provincia di Latina per il trasporto infermi e per il primo soccorso. L'operazione dei Nas di Latina si inserisce in quella nazionale di verifica generale dei mezzi di soccorso. (ilmessaggero.it)

Il Nas di Campobasso ha controllato 20 postazioni del 118 e 32 ambulanze; al termine dei controlli sono state segnalate 8 ambulanze “non autorizzate e in parte mancanti di requisiti minimi” e 13 postazioni del 118 per “carenze organizzative e strutturali”. (Il Quotidiano del Molse)

Farmaci e ossigeno scaduti nel 2018: sequestro dei Nas su un'ambulanza in Friuli

Il medesimo NAS, presso un’associazione di soccorso ubicata in Alcamo (TP), ha proceduto al sequestro penale di 9 bombole di ossigeno medicinale scadute di validità rinvenute a bordo di 3 diverse ambulanze. (Quotidiano Sanità)

Per i 21 veicoli non in regola è scattata la segnalazione alle autorità amministrative e sanitarie. Particolare attenzione è stata posta nella verifica, tra le dotazioni di bordo, dei cosiddetti farmaci 'salva vita' e dei gas medicali (Vasto Web)

Inoltre, al fine di eludere possibili controlli, alcuni operatori di bordo lasciano gli automezzi in sosta in luoghi distanti dall'ospedale. Numerose prescrizioni di adeguamento sono state imposte anche per i locali adibiti come sede della società e rimessa dei veicoli. (UdineToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr