Approvato e poi revocato lo "spezzatino" delle partire del prossimo campionato, è giallo sul voto in Lega Serie A. Dal Pino: Nessuna decisione presa

Approvato e poi revocato lo spezzatino delle partire del prossimo campionato, è giallo sul voto in Lega Serie A. Dal Pino: Nessuna decisione presa
Primaonline SPORT

Tema che già nei giorni scorsi aveva sollevato forti perplessità (e anche qualcosa di più) da parte di alcuni presidenti di club della massima serie del nostro campionato, a partire da Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, ed Enrico Preziosi, presidente del Genoa, che l’avevano bollata come “inaccettabile”.

Anche se il presidente di Lega, Paolo Dal Pino, all’uscita dall’assemblea ha detto semplicemente che sullo “spezzatino” non sono state prese decisioni in merito

Il tutto, a quanto sembra, verrà ridiscusso la settimana prossima. (Primaonline)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Sono Roma, Spezia, Sassuolo, Bologna, Genoa e Sampdoria le squadre che oggi, in Assemblea di Lega Serie A, hanno votato no ai dieci slot diversi per le 10 gare di Serie A a partire dalla prossima stagione. (Milan News)

Però però la decisione è stata revocata per capire se si possa ottenere una migliore valorizzazione della spalmatura delle 10 partite in 10 orari diversi. (Sport Mediaset)

"Credo che solo sei-sette club siano favorevoli efacevano parte di una coalizione a favore di. Dazn", che paga anche il Genoa, evidentemente. Non c’e’ accordo nella Confindustria del pallone sullo ’spezzatino’ con il quale si vorrebbero fissare dieci orari differenti per le dieci partite di Serie A. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Serie A, ecco i club che hanno votato contro ai 10 slot di partite

Restano tuttavia le polemiche, anche tra gli altri sport. Un'assemblea con il giallo, che nasconde anche la volontà di ottenere più soldi. (Rai Sport)

L’Incident Commander sarà inoltre responsabile della gestione del ripristino di un servizio interessato da interruzioni reali o potenziali che potrebbero avere un impatto sulla qualità o sulla disponibilità di tale servizio". (fcinter1908)

Inutile la replica del presidente Dal Pino che gli ha ricordato la validità di un parere legale della Figc che impedisce la presenza della Salernitana in assemblea. Lotito, furioso per la mancata convocazione della Salernitana, di cui dovrà cedere la proprietà entro il 25 giugno, litiga ferocemente con Dal Pino e deve essere trattenuto da Marotta prima che la situazione degeneri. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr