Brucia sterpaglie sotto il sole, il suo corpo raggiunge i 41 gradi e collassa. Trapianto di fegato salva vita

Brucia sterpaglie sotto il sole, il suo corpo raggiunge i 41 gradi e collassa. Trapianto di fegato salva vita
Il Messaggero Veneto INTERNO

Il trapianto epatico è stato eseguito nella terza giornata dopo l'evento iniziale nelle sale operatorie delle Molinette ad opera del dottor Damiano Patrono sotto la supervisone del professor Romagnoli

L'équipe dei chirurghi del Centro Trapianto di Fegato di Torino si è quindi mobilitata, recandosi nell'ospedale friulano per eseguire il prelievo d'organi.

I soccorritori del 118 al loro arrivo l'hanno rinvenuto riverso a terra, privo di sensi, vicino ad un rogo di rovi e sterpaglie verosimilmente appiccato da lui stesso. (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr