Nuovo decreto covid: viaggi fra regioni vietati fino al 27 marzo. Pressing delle autonomie: svolta sui vaccini, misure più snelle e ripartenza economica

Nuovo decreto covid: viaggi fra regioni vietati fino al 27 marzo. Pressing delle autonomie: svolta sui vaccini, misure più snelle e ripartenza economica
l'Adige INTERNO

Le richieste sono state poi inviate dagli uffici del ministro a tutti i ministeri

Il ministro per gli affari regionali Mariastella Gelmini ha illustrato in Consiglio dei ministri le proposte messa a punto dalle regioni per la gestione dell'emergenza covid.

Confermata solo in zona gialla e arancione la regola che limita gli spostamenti verso le abitazioni private a due adulti con in più solo i figli minori di 14 anni, per far visita a parenti o amici, tra le 5 e le 2,. (l'Adige)

Ne parlano anche altri media

APPROFONDIMENTI NUOVO DPCM Nuovo Dpcm, spostamenti e visite vietati per un altro mese. Fino al 27 marzo 2021, nelle zone rosse, non sono consentiti gli spostamenti verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, salvo che siano dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute. (Il Messaggero)

Il decreto legge, secondo quanto viene riferito, ha prolungato fino al 27 marzo il divieto di spostamento tra regioni. Regioni e governo hanno domenica discusso delle nuove misure che dovrebbero entrare in vigore dal 25 febbraio e le linee come spesso accade divergono tra linea dura e approccio morbido. (il Fatto Nisseno)

Covid: stop spostamenti fino al 27 marzo

Con poca sorpresa da parte degli italiani, il governo ha approvato il decreto legge che proroga il divieto degli spostamenti tra Regioni per altri 30 giorni, a partire dalla scadenza del 25 febbraio e quindi fino al 27 marzo. (atuttonotizie)

Il governo Draghi mira ad arginare la diffusione da coronavirus e ridurre i rischi legati alle varianti i questo modo. Dal Consiglio dei Ministri arriva l’ok al decreto che prevede lo stop agli spostamenti nelle regioni fino al 27 marzo e, in zona rossa, stop anche a visite a case private. (24live.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr