Assalto Cgil, restano in carcere i 6 arrestati: “Fiore istiga e organizza, ma non si sporca le mani

Assalto Cgil, restano in carcere i 6 arrestati: “Fiore istiga e organizza, ma non si sporca le mani
Più informazioni:
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Restano in carcere i sei arrestati autori del blitz nella sede della Cgil e protagonisti degli scontri sabato a Roma.

Abbiamo operato affinché le cose fossero contenute e ordinate, per agevolare polizia, e con la polizia abbiamo trattato”.

Per quanto riguarda invece il leader romano di Forza Nuova Castellino, la gip scrive: “La persistenza nel proposito criminoso, l’uso della violenza e il grave pericolo all’ordine pubblico appaiono sintomatici di una personalità prepotente, aggressiva, incapace di controllare gli impulsi violenti e soprattutto priva di qualsivoglia remora. (Il Fatto Quotidiano)

Su altri media

Riproponendo un copione già seguito in altre occasioni; stavolta però con maggiore seguito ed efficacia, fino ad annunciare e poi guidare l’assalto alla Cgil . di Giovanni Bianconi. (Corriere della Sera)

Al termine dell’atto istruttorio il gip Annalisa Marzano si è riservata di decidere. È quanto hanno affermato Giuliano Castellino e Roberto Fiore nel corso degli interrogatori di convalida dell’arresto per gli scontri avvenuti sabato a Roma durante i quali è stata devastata la sede della Cgil. (L'HuffPost)

Assalto alla Cgil: “Percorso delinquenziale di Castellino è iniziato nel ’96 e non si è mai fermato” Si terrà oggi l’interrogatorio di Giuliano Castellino, leader del movimento neofascista Forza Nuova arrestato lo scorso sabato dopo l’assalto alla Cgil. (Fanpage.it)

Assalto a sede Cgil, il Gip convalida l'arresto di Giuliano Castellino e Roberto Fiore

Il ministro della Salute: "Il messaggio è essere presenti". (LaPresse) – “Il messaggio è essere presenti, questa è una bellissima piazza, un messaggio forte di risposta a quanto accaduto”. (LaPresse)

I leader di Forza Nuova, Roberto Fiore (nella foto) e Giuliano Castellino, si sono difesi così davanti al giudice delle indagini preliminari, Annalisa Marzano, che li ha. Anche perché, hanno ripetuto più volte, "Forza Nuova non opera più da tempo" (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Al fine di raggiungere lo scopo i manifestanti ponevano in essere atti di violenza e aggressione nei confronti degli agenti di polizia" Lo ha deciso il gip della Capitale, dopo l'udienza di convalida, ha emesso una nuova ordinanza di custodia cautelare per Giuliano Castellino, Roberto Fiore, entrambi di Forza Nuova, l'ex Nar, Luigi Aronica, Pamela Tesa, Biagio Passaro di Io Apro e Salvatore Lubrano. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr