Una Ferrari “Testarossa” che non va a più di 100 km all’ora

Una Ferrari “Testarossa” che non va a più di 100 km all’ora
QuattroMania SCIENZA E TECNOLOGIA

Fondata nel 1842, Riva era già il primo costruttore di barche al mondo quando Enzo Ferrari iniziò a produrre i propri veicoli.

L’equipaggiamento. Forse la progenie più interessante del tempo della Ferrari sotto i riflettori lussuosi era il Riva Ferrari 32 del 1990.

E con lo sforzo congiunto di Ferrari e del leggendario costruttore di barche Riva, questa visione si è concretizzata

L’eredità della Ferrari risale a Enzo Ferrari che fondò l’azienda nel 1939 e che è in costante aumento fino al dominio dei veicoli di lusso ad alte prestazioni per tutto il 20 ° secolo. (QuattroMania)

Su altri giornali

Due anni dopo prese vita il Riva Ferrari 32, curato dall’allora dopo dei Cantieri Riva Gino Gervasoni in collaborazione con Maranello. Connubio di stile e prestazioni. Il numero 32 rappresenta la lunghezza in piedi, per uno scafo di 10 metri spinto da due motori BPM Vulcano 400 V8 da 390 Cv. (Auto.it)

L’autotelaio è indicato come F150-4, ovvero il quarto telaio costruito dalla Scuderia Ferrari relativamente alla 150° Italia, originariamente chiamata F150. (immagini gentile concessione di RM Sotheby’s) (FormulaPassion.it)

Potrebbe interessarti > > > L’auto più iconica degli anni ’90: Fiat Panda e le “notti magiche”. Ferrari 599 GTO, caratteristiche. La Ferrari 599 GTO ha visto il suo debutto nel 2010, e da allora di strada anche letteralmente ne ha fatta. (QuattroMania)

Una Ferrari 512 BB/LM del 1980 avvistata sul Red Bull Ring | Video - ClubAlfa.it

Ovvia la scelta, come base di lavoro, della Ferrari F50, supercar da sogno strettamente imparentata con le monoposto di Formula 1. Ferrari F50 GT: un progetto di qualità. (Autoblog.it)

I motivi sono svariati e molti sono legati alla reputazione stessa della casa, una reputazione che la Ferrari non intende macchiare Diciamocelo chiaramente, possedere una Ferrari è il sogno di quasi tutti gli appassionati di automobili del mondo. (QuattroMania)

La versione da corsa ha debuttato con il nome di Ferrari 512 BB/LM con una carrozzeria più aggressiva e un alettone posteriore preso dalla monoposto 312T di Formula 1 La seconda cosa riguarda l’esistenza della Ferrari 512 BB/LM o Competizione che è praticamente una versione da corsa della Berlinetta Boxer. (ClubAlfa.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr