L'Ucraina accusa l'italiana Danieli: "Collabora alle armi della Russia". La replica: "Non produciamo materiale bellico"

L'Ucraina accusa l'italiana Danieli: Collabora alle armi della Russia. La replica: Non produciamo materiale bellico
la Repubblica INTERNO

La replica: "Non produciamo materiale bellico" di Carlotta Scozzari. Il segretario alla Difesa Usa, Lloyd Austin, e il ministro della Difesa ucraino, Oleksij Reznikov (foto Afp) (afp). Un tweet del ministero della Difesa guidato da Oleksij Reznikov accusa l'azienda produttrice di impianti per l'industria metallurgica di fornire a Mosca "materiale per produrre i sottomarini nucleari e blindare i carri armati". (la Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

In Russia ha tre sedi: la Danieli Volga LLC a Dzeržinsk (unità produttiva, design center e service center), la Danieli Volga Branch a Magnitogorsk (service center) e la Danieli Russia Engineering LLC (service center) a Mosca (Il Fatto Quotidiano)

Il vicepresidente Alessandro Brussi: «Informazioni artatamente collegate fra loro e che forniscono un quadro distorto della realtà». È la risposta del presidente del Gruppo, Gianpietro Benedetti, raggiunto in Germania dalla notizia del tweet del ministero della Difesa ucraino che, riprendendo quanto diffuso da un’agenzia del paese, la Truman, accusa il colosso di collaborare con «stabilimenti russi fornendo attrezzature per la produzione di sottomarini nucleari e le corazze per i carri armati» (Il Piccolo)

I dipendenti impiegati presso l’ufficio tecnico del Gruppo Danieli a Dnipro (attualmente chiuso) sono stati portati al sicuro, assieme alle rispettive famiglie: la Società ha organizzato trasporto e accoglienza per circa 100 persone presso il Campus Danieli in Friuli Venezia Giulia (UdineToday)

Danieli risponde al ministero della Difesa ucraino: «Non supportiamo l’industria bellica russa»

Dopo le accuse da parte del Ministero della Difesa ucraino arriva la risposta del Gruppo Danieli. Il gruppo Danieli replica al Ministero della Difesa ucraino. (Friuli Oggi)

Danieli in prima linea, invece, in interventi umanitari in Ucraina. Danieli avverte che «si tutelerà nelle sedi competenti contro notizie lesive della propria immagine e reputazione» (Nordest Economia)

Il ministero della Difesa ucraino con un tweet ha accusato il gruppo Danieli di intrattenere rapporti commerciali con aziende russe in violazione delle sanzioni Ue. Oggi con la Russia l’attività si è ridotta a un decimo (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr