Stellantis: 30 miliardi di euro per lo sviluppo software ed elettrificazione

Autoblog ECONOMIA

STLA Brain costituisce il nucleo del piano di trasformazione in servizi “customer-electric” assicurato dalla nuova architettura E-E (elettrica-elettronica) e software.

In materia di dati, l’attuale livello tecnologico raggiunto dai veicoli connessi Stellantis provvede alla fornitura di più di tre trilioni di data point.

Con le tre nuovissime piattaforme tecnologiche basate sull’intelligenza artificiale in arrivo nel 2024, implementate sulle quattro piattaforme di veicoli STLA, sfrutteremo la velocità e l’agilità associate al disaccoppiamento dei cicli hardware e software”. (Autoblog)

Su altri giornali

Alla già citata Stla Brain, si aggiungono Stla SmartCockpit e Stla AutoDrive. Entro il 2024 Stellantis ha l’obiettivo di avere 4.500 ingegneri specializzati in software impiegati in hub di eccellenza in tutto il mondo (Il Messaggero)

A partire dal 2024 saranno inoltre sviluppate 3 tecnologie di intelligenza artificiale, chiamate STLA Brain, STLA SmartCockpit e STLA AutoDrive. (Tom's Hardware Italia)

Di Stellantis piace soprattutto il fatto che Carlos Tavares sembra avere le idee chiare sul futuro dei suoi 14 brand. (ClubAlfa.it)

La crisi generata dalla carenza di microchip e di semiconduttori ha provocato una frattura nelle relazioni tra le case automobilistiche e i fornitori di alto livello che non sono riusciti a garantire le scorte previste di queste componenti. (FormulaPassion.it)

Lo ha sottolineato l’ad di Stellantis Carlos Tavares, in occasione della presentazione della nuova strategia software. «Pensiamo a un aumento della nostra quota di mercato anche grazie alla strategia software» ha concluso precisando di «non voler fare ipotesi sull’andamento del mercato» (Il Messaggero - Motori)

Stando alla scheda tecnica presentata la scorsa estate insieme alla Chrysler EV Concept, il gruppo motopropulsore, completamente elettrico e alimentato da pacchi batterie con capacità di 87 oppure 104 kWh, dovrebbe garantire un’autonomia di percorrenza fino a 700 chilometri. (AlVolante)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr