Locatelli: “Si può alzare il richiamo Pfizer a 42 giorni”

La Gazzetta di Mantova SALUTE

Per il vaccino anti-Covid di Pfizer «ci sono dati che indicano che è possibile allungare l'intervallo da 21 a 42 giorni senza perdere l'efficacia della copertura vaccinale.

«C'è questo tipo di indicazione - ha aggiunto - poi l'attuazione pratica spetta al ministero della Salute, però i presupposti immunologici e biologici ci sono tutti»

Lo ha detto a Buongiorno, su Sky TG24, il presidente del Consiglio superiore di sanità (Css) Franco Locatelli. (La Gazzetta di Mantova)

Ne parlano anche altri media

“Invitiamo i cittadini prenotati nelle prossime giornate quindi – ha aggiunto Coletto – a non disdire la prenotazione perché le vaccinazioni proseguiranno, intanto venerdì e sabato, con il vaccino Pfizer per tutti i soggetti che non hanno superato i 60 anni, con l’auspicio che, già nelle prossime ore, arrivino disposizioni chiare e rassicuranti per chi dovrà vaccinarsi con questa tipologia di vaccino” (Gualdo News)

"Invitiamo i cittadini prenotati nelle prossime giornate quindi – ha aggiunto Coletto – a non disdire la prenotazione perché le vaccinazioni proseguiranno, intanto venerdì e sabato, con il vaccino Pfizer per tutti i soggetti che non hanno superato i 60 anni, con l’auspicio che, già nelle prossime ore, arrivino disposizioni chiare e rassicuranti per chi dovrà vaccinarsi con questa tipologia di vaccino" (PerugiaToday)

L'uomo era stato vaccinato presso il centro vaccinale della Scuola Penitenziaria di Cairo Montenotte. Pochi giorni fa aveva ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer. (Telenord)

NOVAVAX. Si tratta di un vaccino americano a base proteica contenente minuscole particelle ottenute da una versione di laboratorio della proteina spike. Sono previste due dosi a distanza di 4 settimane. (Giornale di Sicilia)

Vaccini anti Covid, altro morto a Carcare: 75enne aveva ricevuto prima dose Pfizer. Vaccino, Becchi attacca Tg1: zero morti in UK? Una pensionata genovese di 75 anni, indicata come “ultravulnerabile”, è morta sabato scorso al policlinico San Martino, dove era arrivata già in gravi condizioni. (Liguria Notizie)

«Ho 60 anni e sono il primo della nuova fase del vaccino AstraZeneca, ma il cambio di rotta non mi disturba. Tra i problemi un momentaneo blocco della piattaforma e la necessità di attendere l'arrivo di vaccini Pfizer visto che tutti i caregiver sotto i 60 anni, che sono la maggioranza, dovevano fare quel vaccino (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr