Vaccinazioni anticovid a Grumo: il presidio ospedaliero diventa punto di somministrazione

Vaccinazioni anticovid a Grumo: il presidio ospedaliero diventa punto di somministrazione
BariToday SALUTE

Ovvero gli anziani over 80 anni, i 60/79 anni e le categorie di popolazione appartenenti ai servizi essenziali come gli insegnanti e il personale scolastico, le forze dell’ordine, gli operatori sociali e professionali a stretto contatto con il pubblico".

Ad annunciarlo è in una nota il sindaco, Michele Minenna.

Troilo, direttore del Distretto Sanitario, ed eseguita dall’equipe medico-infermieristica dell’ufficio igiene locale diretta dal Dott. (BariToday)

Su altri giornali

accino covid: 791 mila. dosi somministrate. A partire dal 27 dicembre ad oggi - dato registrato alle 22 di questa sera - sono state somministrate in Italia 791.734 dosi di vaccino contro il Covid, inoculate a 492.048 donne e 299.686 uomini. (TgVerona)

Queste le sue dichiarazioni: “Siamo soddisfatti del risultato raggiunto dopo un intenso lavoro e un costante scambio di informazioni con la Regione. (Stylo24)

Photo by cottonbro on Pexels.com. Come noto, il vaccino anti Covid prodotto da Pfizer e BioNTech richiede conservazione a -70 gradi centigradi, ma nel periodo natalizio in Germania ci sono stati ritardi, problemi e intoppi. (I&FOnline)

Vaccino italiano, Vaia: "Pronto a giugno, saremo autosufficienti'

I principali organi di informazione internazionale come la BBC hanno infatti riportato la news secondo cui l'azienda amatissima dai bambini e in particolare il parco divertimenti di Orange County, in California, si è mobilitato per diventare un enorme hub vaccinazioni. (Nostrofiglio)

La seconda fase prevede le persone con patologie gravi, il personale delle scuole e le persone con più di 60 anni. Dai piani dell’Ausl di Reggio la campagna avrebbe dovuto concludersi entro il 18 gennaio, ma i casi di positività ne allungheranno i tempi. (Reggionline)

Immaginiamo che il Governo, come già annunciato, calerà una fiche sul nostro vaccino che, con una produzione di 100 milioni di dosi, renderà l’Italia autosufficiente”. Per il vaccino ReiThera, ha ricordato Vaia, “è da poco iniziata la fase 2, poi ci sarà la fase 3. (Momento Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr