Comm. med. FIGC: "I calciatori che non si vaccinano mettono in pericolo i compagni"

Comm. med. FIGC: I calciatori che non si vaccinano mettono in pericolo i compagni
Tutto Napoli SPORT

A Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto Walter Della Frera, membro Commissione Medica Figc referente AIC: "Non convocare i calciatori no-vax?

All'inizio del nuovo campionato Speriamo di avere un nuovo protocollo dove Speriamo di non dover tornare ad essere più restrittivi, guardando all'andamento dell'epidemia.

Ci auguriamo che per l'inizio del campionato tutti i calciatori siano vaccinati. (Tutto Napoli)

Ne parlano anche altre fonti

Sul tavolo c'è, in particolare, l'analisi degli impatti di una possibile modifica del format del campionato di Serie A, con l'ipotesi, emersa nelle ultime settimane, di scendere da 20 a 18 squadre (Tutto Juve)

All'inizio del nuovo campionato speriamo di avere un nuovo protocollo dove Speriamo di non dover tornare ad essere più restrittivi, guardando all'andamento dell'epidemia. In una lettera che abbiamo spedito nelle scorse ore come associazione calciatori, abbiamo parlato di obbligo morale per arrivare all'inizio del campionato con tutti i calciatori vaccinati. (Tutto Juve)

All'inizio del nuovo campionato speriamo di avere un nuovo protocollo dove speriamo di non dover tornare ad essere più restrittivi, guardando all'andamento dell'epidemia. Walter Della Frera, membro della Commissione Medica Figc referente AIC, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Radio Punto Nuovo: "Non convocare i calciatori no-vax? (AreaNapoli.it)

Della Frera (Figc-Aic): "Non convocare i calciatori no-vax? Non esiste un obbligo legale, è una scelta di ogni società. I calciatori che non si vaccinano metto in pericolo i compagni"

Per evitare però ulteriori problemi derivanti anche dall’avanzare incessante delle varianti del Covid-19, sarebbe opportuno che tutti i giocatori completassero la vaccinazione. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, troppi giocatori in Serie A non hanno ancora completato il percorso il percorso di 2 dosi di vaccino anti Covid-19. (Milan News)

Serie B e C — Timori condivisi anche ai piani inferiori del nostro calcio, dove le complicazioni sono le medesime. "Non ha alcuna intenzione di farsi il vaccino - ha ribadito - e sono preoccupato per i possibili problemi che possono derivare". (La Gazzetta dello Sport)

In una lettera che abbiamo spedito nelle scorse ore come associazione calciatori, abbiamo parlato di obbligo morale per arrivare all'inizio del campionato con tutti i calciatori vaccinati. Attuiamo il green pass non solo per la Serie A, ma anche per le serie inferiori, per cancellare l'iter dei tamponi" (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr