Ritorno a scuola, il green pass alla prova di docenti e genitori: “deprimente”, “nessun disservizio”. La cronaca della giornata

Ritorno a scuola, il green pass alla prova di docenti e genitori: “deprimente”, “nessun disservizio”. La cronaca della giornata
Orizzonte Scuola INTERNO

Claudia spiega: “Super efficienti, prima elementare di mio figlio, hanno scansionato il pass di noi genitori e siamo entrati per fare l’accoglienza”

La cronaca della giornata Di. Il green pass alla prova del nove con l’inizio delle lezioni in dieci regioni italiane.

decisione che la scuola (che pago pure in quanto privata) ha preso nella giornata di sabato senza comunicarlo ai genitori tramite circolare. (Orizzonte Scuola)

Su altre testate

L’anno scorso non abbiamo avuto alcun caso in classe né sono scattate quarantene, la scuola si è organizzata bene, in sicurezza. La nota positiva di questa vigilia è che per la prima volta, da quando sono preside, abbiamo tutti i docenti da organico in cattedra, manca solo qualche supplenza" (LA NAZIONE)

È una battaglia, questa, tra il buon senso, supportato dai dati scientifici e l’oscurantismo – per non dire ignoranza – di una parte, purtroppo non così esigua, della popolazione “Le norme anti Covid rispetto allo scorso anno non sono cambiate – ha spiegato il preside Marcello Bianchi – oltre al distanziamento, alla mascherina e all’igienizzazione c’è il controllo del green pass per tutti coloro che accedono all’Istituto, tranne gli studenti. (LeggoCassino.it)

Domani quindi si parte non solo con il 100% della presenza ma anche con il 90% degli insegnanti definitivi” “Domani è una giornata importante, soprattutto per gli studenti perché la scuola riparte al 100%” – afferma l’assessore regionale alle scuola Ilaria Cavo ad un giorno dall’inizio del nuovo anno scolastico. (Genova24.it)

Scuola: ottimismo eccessivo? - Lanuovasavona.it

. » Leggi tutto Proviamo a parlare del tema che dovrebbe essere centrale per la scuola? (Liguria 24)

Sappiamo che è fondamentale stare vicino alle famiglie che ne hanno bisogno e che non riescono nemmeno a fare la spesa o a comprare il materiale scolastico per i propri figli. Anche quest’anno sarà particolare, a causa della pandemia ancora in corso, ma Farmacisti in Aiuto augura un buon inizio di anno scolastico a tutti gli studenti. (QFiumicino.com)

Devo ammettere però che non riesco a condividere l’eccessivo ottimismo che mi è parso emergere dalla riunione, poiché continuo ad avere la percezione, interloquendo con genitori, insegnanti e dirigenti scolastici, che la situazione sia comunque più complessa”. (Lanuovasavona.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr