Zona gialla ad un passo anche in Veneto, cosa si rischia davvero

Zona gialla ad un passo anche in Veneto, cosa si rischia davvero
veronaoggi.it INTERNO

E il rischio di tornare zona gialla, in Veneto, c’è.

Ma se davvero sarà zona gialla da lunedì 29 novembre come cambierà la situazione in regione?

Le attività di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, saranno consentite con le stesse modalità della zona bianca: servizio al tavolo solo con green pass, al bancone anche senza green pass

Purché queste siano in zona bianca o gialla.

Green pass in zona gialla. (veronaoggi.it)

Ne parlano anche altre testate

Gli spostamenti continuano a essere liberi, anche se regolamentati dall'obbligo del Green pass per l'utilizzo dei trasporti a lunga percorrenza. Il Lazio ha circa l'8,3% di ricoveri in area medica e il 5,7% in rianimazione, la Lombardia il 6,4% di posti occupati in area medica e il 2,9% in terapia intensiva. (Il Messaggero)

Per chi è vaccinato o è guarito dal Covid non ci saranno limitazioni non solo in zona bianca ma anche nelle zone gialla e arancione La zona gialla per Alto Adige e Friuli Venezia Giulia da lunedì 29 novembre non sembra assolutamente in discussione. (Udine Today)

Molto dipenderà dall’evoluzione dei prossimi giorni: qualora anche il dato delle terapie intensive dovesse superare il valore del 10%, la provincia autonoma di Bolzano si ritroverebbe in zona gialla. Ecco, sulla base degli ultimi dati aggiornati, quali sono le regioni che rischiano il passaggio in zona gialla a partire da lunedì 29 novembre. (Investire Oggi)

Il Friuli da lunedì in zona gialla e il governo accelera sulla stretta: si comincia da polizia e docenti

Friuli in giallo. Già in vigore l’obbligo di mascherina anche all’aperto, discoteche chiuse e capienza dimezzata per cinema e teatri. Non sta meglio il Lazio (127 casi settimanali ogni 100mila abitanti) con i ricoveri in area medica saliti in una settimana da 579 a 656 (QuiFinanza)

Alto Adige e Friuli destano preoccupazione soprattutto per il. Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e in misura molto minore anche Veneto sono le tre regioni dove il contagio sta correndo di più. (Il Gazzettino)

Probabilmente a partire dal primo dicembre, anche se non manca chi propone di andare ancora più di fretta e rendere operativa la stretta già da lunedì prossimo. Certo è anche l’accorciamento della durata del Green Pass. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr