Amazon vuole far parlare Alexa con la voce dei nostri parenti morti

Amazon vuole far parlare Alexa con la voce dei nostri parenti morti
Rivista Studio SCIENZA E TECNOLOGIA

Come ha spiegato il Senior Vice President and Head Scientist della divisione di Amazon che si occupa di Alexa, Rohit Prasad, la nuova feature dovrebbe essere abbastanza semplice da implementare: basterebbe fornire ad Alexa poche parole pronunciate dalla persona la cui voce si vuole riprodurre, e in un attimo il dispositivo dovrebbe cominciare a parlare usando quella voce.

Secondo quanto riporta Gizmodo, l’annuncio è stato fatto dai dirigenti di Amazon durante al conferenza re: MARS.

Purtroppo Black Mirror per il momento è solo su Netflix, e ci sta che la dirigenza di Amazon non abbia modo di vederlo fino a quando i diritti non saranno acquisiti anche da Prime Video

Per una ragione che nessuno è ancora riuscito a capire, Amazon ha annunciato di essere al lavoro su una nuova feature da aggiungere a quelle già disponibili per i dispositivi Alexa: la riproduzione della voce dei nostri cari estinti a partire anche da un singolo, brevissimo file audio. (Rivista Studio)

Ne parlano anche altri media

La nuova funzione dell’assistente digitale di Amazon traccia un solco: grazie a particolari algoritmi che si avvalgono dell’intelligenza artificiale, sarà possibile imitare la voce dei defunti. O ancora, potrebbe generare confusione nei più piccoli, che si trovano ad affrontare la perdita di una persona cara (ilGiornale.it)

L'assistente digitale Alexa sarà infatti in grado di emulare qualunque voce e parlare con il timbro di un proprio caro o di un personaggio famoso. L'assistente digitale di Amazon può essere addestrato in modo da utilizzare una voce sintetizzata che replica tutte le caratteristiche del parlato di un altro soggetto. (IlSoftware.it)

Ben presto, però, il dispositivo potrebbe essere implementato con una novità davvero particolare, ma che potrebbe però fare storcere il naso ad alcuni. L'assistente personale di Amazon potrebbe avere presto una nuova funzione, che permetterebbe di sentire meno il distacco con chi non c'è più: al momento è in corso la sperimentazione. (News – Roba da Donne)

E se Amazon Alexa avesse la voce di un parente defunto?

– diranno subito i miei piccoli lettori. Non si fa, tra sopra e sotto c’è già abbastanza confusione. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

La nuova abilità di Alexa: l'imitazione di qualsiasi voce. Il problema etico e la possibilità di truffe. Diverse sono le nuove abilità di Alexa che sono state messe a punto e, tra tutte, forse la più inquietante è quella didopo un minuto di ascolto di un audio campione. (Skuola.net)

Ma è lo stesso Rohit Prasad, vice presidente senior di Amazon, a parlare di come cambierà la voce di Alexa. E se la voce di Amazon Alexa potesse imitare quella di un'altra persona? (GizChina.it )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr