La delusione di Valentino Rossi: “Così è difficile. E io non valgo questi risultati”

La delusione di Valentino Rossi: “Così è difficile. E io non valgo questi risultati”
Sport Fanpage SPORT

Nemmeno sulla pista di Jerez de la Frontera Valentino Rossi è riuscito a spezzare l'incantesimo che finora lo ha relegato dietro le quinte della stagione.

Risultato che conferma tutte le difficoltà incontrate finora dal pilota di Tavullia, a cominciare dal feeling tutt'altro che rodato con il mezzo.

Diciamo che va un po' meglio ma non riesco a essere al livello che vorrei.

Per lui, compagno di scuderia che può lottare per la vittoria, il ‘dottore' ha parole di elogio e di grande incoraggiamento

In buona sostanza, non riesce mai a essere competitivo mentre le Yamaha ufficiali volano. (Sport Fanpage)

Ne parlano anche altri media

Per quanto riguarda i tempi, in MotoGP è Maverick Viñales a chiudere davanti a tutti, seguito da Johann Zarco e Fabio Quartararo. I warm up Moto3 e Moto2. Giornata che inizia con la classe minore e Carlos Tatay al comando della classifica dei tempi (Corse di Moto)

Ancora una volta il Dottore è chiamato a una gara di rimonta: scatterà dalla diciassettesima posizione in griglia di partenza. “Dovevo provare due cose ma si è verificato un piccolo problema a una delle moto, quindi abbiamo fatto un po’ fatica – ha sottolineato -. (Sportal)

“Valentino non va male, ma i giovani vanno più forte. Così il team Yamaha Petronas accoglieva a braccia aperte Valentino Rossi al termine di una lunghissima trattativa in un triangolo che vedeva sui tre lati del ‘tavolo’ Rossi, la Yamaha e il team Petronas. (FormulaPassion.it)

MotoGP, Jerez, Warm-Up: Zarco al top, Marquez cade ancora

"L'importante è che sia qui, ero un po' disorientato ma il braccio è okay ora quello che conta è che mi senta bene fisicamente. Più che altro la caduta ha condizionato la qualifica: ho scelto la gomma morbida davanti pensando a quella curva, non al feeling con la moto. (TIMgate)

Marc Marquez ha vissuto un sabato di paura e ansia: prima il tonfo violentissimo, poi la visita in ospedale e infine le qualifiche (lo spagnolo partirà 14esimo). «Quando spingi al massimo pensi solo a quello e non certo ai rischi - le parole dell'iberico - Non ricordo esattamente cosa sia successo, ma una volta arrivato in ospedale stavo già meglio. (Ticinonline)

Le due Desmosedici GP ufficiali invece sono un po' più attardate con Pecco Bagnaia ottavo e Jack Miller 16esimo. Detto dell'ottavo tempo di Bagnaia, la top 10 si completa con l'Aprilia di Aleix Espargaro, unico tra i primi ad ottenere il suo tempo con due gomme soft, e con Alex Marquez (Motorsport.com Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr