News Ue: Matteo Salvini lancia un violento attacco all'Unione Europea - "Vogliamo libertà, non soldi!" | Politica notizia

News Ue: Matteo Salvini lancia un violento attacco all'Unione Europea - Vogliamo libertà, non soldi! | Politica notizia
Generazione Scuola INTERNO

“L’Unione Europea deve mantenere i numeri dei vaccini promessi e consentire a imprenditori, agricoltori, pescatori e ricercatori italiani di operare senza regole ridicole che impediscano l’ulteriore sviluppo di un’azienda come Alitalia.

“I gruppi politici all’interno del Parlamento europeo dovrebbero cogliere l’opportunità e usarla come veicolo per il cambiamento”, ha detto.

Il Recovery Fund, il progetto economico di punta del blocco volto ad aiutare gli Stati membri a riprendersi dagli effetti disastrosi della pandemia, viene fornito con le condizioni. (Generazione Scuola)

La notizia riportata su altri giornali

Nonostante gli sforzi della guardia costiera libica i numeri degli arrivi continuano ad aumentare anche per via delle politiche lassiste del governo italiano. Ma, al di là delle dichiarazioni di facciata, il banco di prova di questa nuova collaborazione sarà il contenimento dell’immigrazione irregolare. (La Voce del Patriota)

Due sistemi a confronto. Meglio i Ristori di Conte o i Sostegni di Draghi? Raffrontare i due sistemi non è semplice ma qualche certezza emerge. (Corriere della Sera)

Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine dell’incontro di oggi con il presidente del Consiglio, Mario Draghi e i rappresentanti delle Regioni, delle Province e dei Comuni. (LaPresse)

Alitalia, Draghi: Ita avrà forte discontinuità

“I sostegni per la Ripresa sono una coperta così corta che si sta pensando ad un nuovo intervento per la fine di Aprile con un nuovo scostamento di bilancio per dare ossigeno ad Imprese che non ce la fanno più. (Castelli Notizie)

La struttura di coordinamento centrale, ha spiegato il premier, è incaricata di supervisionare l’attuazione del piano ed è responsabile dell’invio delle richieste di pagamento alla Commissione Europea, a seguito del raggiungimento degli obiettivi previsti. (LaPresse)

Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa (LaPresse) – “Il punto centrale è creare una società che si chiamerà Ita che avrà una forte discontinuità con la vecchia Alitalia. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr