Zona arancione «rafforzata»: l'ordinanza Cosa non si può fare in 8 comuni bergamaschi

Zona arancione «rafforzata»: l'ordinanza Cosa non si può fare in 8 comuni bergamaschi
L'Eco di Bergamo INTERNO

seconde case) ubicate in territori della Provincia di Brescia e dei predetti Comuni;. SMART WORKING. 7) Si applica quanto previsto dall’art

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato l’ordinanza «Misure urgenti per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19».

Zona arancione «rafforzata»: l’ordinanza. Cosa non si può fare in 8 comuni bergamaschi La zona arancione in vigore dalle 18 di martedì 23 febbraio nella provincia di Brescia e in 8 comuni della Bergamasca: Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Calepio, Credaro, Gandosso (L'Eco di Bergamo)

Su altri media

È ancora difficile tornare a guardare le immagini di quei giorni a cavallo tra febbraio e marzo 2020 per chi vive a Bergamo. Il dolore è vivo per le tante perdite di vite umane - quasi settemila morti - nella nostra provincia per il Covid. (L'Eco di Bergamo)

Una rendicontazione puntuale è invece già stata fatta dall’Asst Bergamo Est, che nell’emergenza (al 30 ottobre) ha raccolto 2.468.374,53 euro, 2.451.165,24 dei quali già utilizzati o impegnati. In questi giorni tantissime aziende, enti, associazioni, privati ci sono stati vicini e ringrazio tutti per la generosità dimostrata (BergamoNews.it)

Troppa gente se ne è andata in silenzio, come sparita nel nulla perchè non conteggiata nei bilanci che ancora oggi figurano come "ufficiali". Oggi la Bergamasca conta ufficialmente 33.673 contagi e 3.395 morti: dati che, se messi in relazione con la popolazione, ne fanno la provincia lombarda in cui il Covid ha l'incidenza minore, pari al 3,02%. (BergamoNews.it)

Preoccupante la situazione in Bergamasca: più 96% di contagi in 14 giorni

seconde case) ubicate in territori della Provincia di Brescia e dei predetti Comuni;. 7) Si applica quanto previsto dall'art. Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato oggi un'ordinanza relativamente a 'Misure urgenti per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19'. (BresciaToday)

Zone arancioni "rafforzate" in tutta la provincia di Brescia e in sette comuni del bergamasco e del cremasco. Una decisione - spiga Moratti - che andrà di pari passo con la rimodulazione della campagna vaccinale contro il Coronavirus, con priorità alle zone più colpite e l'ipotesi di allungare i tempi della seconda somministrazione per far fronte alla carenza di scorte di vaccini in Lombardia (MilanoToday.it)

Vediamo innanzitutto i dati riguardanti la nostra provincia: 1.245 i contagi settimanali, in rialzo del 96% in soli 14 giorni. I tamponi molecolari effettuati nel periodo sono stati 1.014.027, contro i 968.526 della settimana precedente. (BergamoNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr