No asseverazione nei termini, no Sismabonus: alle regole sulle agevolazioni non si deroga

No asseverazione nei termini, no Sismabonus: alle regole sulle agevolazioni non si deroga
ingenio-web.it ingenio-web.it (Economia)

In tal caso, infatti, la detrazione può essere calcolata su un importo massimo di spesa pari a 96mila euro.

LA RISOLUZIONE 194/2020 DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE E' SCARICABILE IN FORMATO PDF

Essa prevede che il progettista deve asseverare la classe di rischio dell'edificio prima dei lavori, evidenziando quella conseguibile dopo la realizzazione del progetto.

Ne parlano anche altre testate

In tal caso, infatti, la detrazione può essere calcolata su un importo massimo di spesa pari a 96mila euro.Nella dichiarazione dei redditi, il contribuente dovrà comunque, dalle quali derivano i diritti edificatori, e il codice fiscale dei proprietari delle stesse. (Edilportale.com)

Fiscalità condominiale. Ecobonus e sismabonus: si amplia la platea di fruitori e di immobili Quotidiano Del Condominio. Quotidiano Del Condominio 30 giugno 2020. [A cura di: FiscoOggi – Agenzia delle Entrate] L’Agenzia delle Entrate amplia l’ambito applicativo delle detrazioni per interventi di riqualificazione energetica e di messa in sicurezza degli edifici esistenti. (Quotidiano del Condominio)

Si chiedono lumi, quindi, in ordine alla spettanza dei benefici fiscali in capo ai futuri acquirenti degli immobili. Sismabonus ok anche con asseverazione non contestuale al titolo abilitativo. (ingenio-web.it)

Decreto Rilancio: detrazioni edilizie al 110% 15 Maggio 2020 Dal primo luglio entra in vigore l’ecobonus al 100% previsto dal decreto Rilancio, ma mancano i provvedimenti attuativi delle Entrate, per cui i contribuenti al momento non possono utilizzare l’agevolazione fiscale. (PMI.it)

13/E del 2019, ossia che “un’asseverazione tardiva, in quanto non conforme alle citate disposizioni, non consente l’accesso alla detrazione”. La tempistica per l’asseverazione. In merito alla tempistica in cui la predetta asseverazione deve essere acquisita, l’art. (InvestireOggi.it)

La detrazione fiscale per interventi di riqualificazione energetica spetta ai titolari di reddito d’impresa che effettuano gli interventi su immobili da essi posseduti o detenuti, a prescindere dalla qualificazione di detti immobili come “strumentali”, “beni merce” o “patrimoniali”. (Commercialista Telematico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti