Articolo 26: bene l'apertura estiva. Le scuole si attivino con le famiglie perché non sia occasione persa - Orizzonte Scuola Notizie

Articolo 26: bene l'apertura estiva. Le scuole si attivino con le famiglie perché non sia occasione persa - Orizzonte Scuola Notizie
Orizzonte Scuola INTERNO

Ci auguriamo che i genitori e gli studenti nei Consigli di classe e d’Istituto o in associazione, si attivino con proposte verso dirigenti scolastici, i quali non potranno non “tenerne conto” per costruire una collaborazione tra scuola, famiglie e territorio, rispondente alle attese dei ragazzi

Invitiamo tutte le scuole pubbliche, statali e paritarie, a lavorare al massimo per permettere la partenza di un ampio numero di attività, in modo che gli ingenti fondi disponibili non vadano sprecati. (Orizzonte Scuola)

La notizia riportata su altri giornali

Una decisione che preoccupa le famiglie, al punto che un gruppo di genitori ha scritto un appello all’Ufficio scolastico regionale, affinché riveda il provvedimento. La scuola primaria “IV Novembre” pronta a rientrare nell’immobile ristrutturato, ma con una sola classe prima a fronte delle due degli ultimi anni. (ilgazzettino.it)

Certi dell’attenzione che presterà alle nostre richieste e con la speranza di avere una Sua risposta, cogliamo l’occasione per porgerLe cordiali saluti Lettera Di. Inviata da Graziana Iemmolo e firmata da alcuni studenti – Gentile Ministro dell’Istruzione, a scriverLe sono gli studenti della classe quarta dell’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” dell’IIS “Archimede” di Modica, in provincia di Ragusa. (Orizzonte Scuola)

La riflessione sulle linee programmatiche del suo dicastero ha messo al centro le competenze e le persone, all’interno di una questione del tempo scuola che va ripensata, sostiene il Ministro. L’asse delle persone e del personale; ma anche l’asse degli studenti e quindi il diritto allo studio in tutte le sue forme. (La Tecnica della Scuola)

Bianchi: abbiamo bisogno di più insegnanti per aumentare il tempo scuola

Dobbiamo iniziare fin dall'estate a fare un ponte verso l'anno prossimo usando fondi già in carico al ministero, 150 milioni", ha continuato Bianchi. Abbiamo bisogno di prof per avere classi più piccole e aumentare il tempo a scuola. (Adnkronos)

Secondo gli studenti occorreva potenziare i trasporti anche noleggiando ulteriori bus da ditte private, oppure mantenendo la didattica a distanza al 50%. La Prefettura ha deciso che gli istituti superiori, sino a fine anno scolastico, devono adottare ingressi e uscite degli studenti scaglionati, ma i trasporti non sono stati potenziati e a farne le spese sono gli studenti, soprattutto i pendolari. (Gazzettinonline)

“Il tema dell’innovazione: sulla didattica a distanza abbiamo raccolto con Indire una biblioteca straordinaria di esperienze, ma abbiamo un tema di aumento del tempo scuola, che è un elemento fondante. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr